Reteiblea

Video- Cava dei Modicani, presidio prima dell’apertura, Moscato: “Una sceneggiata!”

Video- Cava dei Modicani, presidio prima dell’apertura, Moscato: “Una sceneggiata!”
luglio 14
12:07 2016

Appuntamento poco prima delle sette di questa mattina alla discarica di Ragusa. Il primo cittadino messo lì a controllare le carte degli autocompattatori di di tre città (quattro camion di Vittoria, uno di Comiso e uno di Pozzallo), fermi davanti al cancello di Cava dei Modicani. Piccitto, accompagnato dagli assessori Zanotto e Martorana, con al seguito il Presidente del Consiglio comunale Tringali e il consigliere Brugaletta, attendeva che arrivassero le autorizzazioni complete per consentire ai camion pieni di immondizia di scaricare; autorizzazione già trasmessa la sera prima dal Libero Consorzio di Ragusa e firmate da Cartabellotta sotto forma di un’ordinanza urgente e indifferibile che sancisce il principio di solidarietà tra i Comuni. Non sufficiente, però, ad accreditare per il conferimento i comuni interessati.
Una lieve forma di ostruzionismo, in un certo senso, quella dell’amministrazione comunale di Ragusa già iniziata un paio di giorni prima quando Ragusa aveva rifiutato l’ipotesi di apertura della discarica oltre i comuni montani e continuata ieri al tavolo tecnico di viale del Fante, tutto per difendere la città e mantenere la durata di vita della struttura il cui esaurimento è previsto per il 31 dicembre 2016.
Presenti a Cava dei Modicani – dove si attendeva anche l’arrivo del sindaco di Vittoria – anche i consiglieri ragusani Sonia Migliore, Manuela Nicita, il primo cittadino di Chiaramonte Gulfi e quello di Giarratana, per monitorare la situazione e comprendere se fosse il caso di intraprendere manifestazioni eclatanti per scongiurare il rischio di nuove simili ordinanze.
Istituzioni comunali tutte convocate al Palazzo del Governo dal prefetto Librizzi alle 8.30 per chiarire i punti, rassicurando gli amministratori ragusani che si sarebbe trattato solo di un episodio isolato per affrontare l’emergenza rifiuti a Vittoria.
Molto arrabbiato il sindaco di Vittoria Giovanni Moscato che abbiamo intervistato dopo l’incontro in Prefettura:

Articoli simili