Reteiblea

Venezia Lido: anche “Una bella storia” tra la Mostra del Cinema e la Biennale

Venezia Lido: anche “Una bella storia” tra la Mostra del Cinema e la Biennale
settembre 17
19:35 2017

In una Venezia di fine estate, che manteneva ancora l’eco della Mostra del Cinema e faceva respirare il profumo della Biennale, sala gremita, con pubblico anche in piedi, al Lido per la presentazione al Grand Hotel Ausonia- Hungaria  di “Una bella storia”,  il saggio di Gianni Papa vincitore nel 2014 del Premio Città di Castello, che a due anni dalla pubblicazione per i tipi di “LuoghInteriori” continua a mantenersi nella classifica dei più venduti per la categoria “treni e trasporti” su Feltrinelli e Ibs. Nel prestigioso albergo, in uno splendido  salone la cui ambientazione fin siecle si è rivelata in particolare sintonia con l’argomento trattato,  dopo l’introduzione del direttore editoriale della casa editrice Supernova Giovanni Distefano e il saluto del consigliere delegato del comune di Venezia ai rapporti con le isole Alessandro Scarpa, l’avvocato Martina Zancan, grande conoscitrice ed ex promoter negli anni ’80-’90 per un’agenzia veneziana di servizi turistici extra lusso riservati ai viaggiatori dell’Orient Express, ha guidato l’incontro con l’autore,  seguito con grande interesse e salutato dal folto pubblico con un lungo applauso finale. Prima del canonico brindisi di commiato, le tante domande degli spettatori e il rito della dedica sui libri acquistati. Impossibile esaudire tutte le richieste,  inevitabilmente “dirottate”, con rammarico, sull’acquisto on line.

Articoli simili