Reteiblea

Vela: il C. V. Kaukana perfetto organizzatore di una grande “Italia Cup”

Vela: il C. V. Kaukana perfetto organizzatore di una grande “Italia Cup”
novembre 07
17:42 2017

Quasi a farsi perdonare le prime due giornate di gara, rese difficili dai capricci del vento, una giornata davvero splendida ha salutato la conclusione della “Italia Cup” a Marina di Ragusa, organizzata con la consueta efficienza dal Circolo Velico Kaukana e ospitata dal Porto Turistico, che ha concesso a titolo gratuito l’utilizzo dei locali, allestendo anche le aree per barche e atleti. Sui due campi di regata (A per Standard e Radial e Bper i più piccoli), sono state disputate tre prove con vento stabile da 10 a 16 nodi da 090°. L’Italia Cup ha visto il dominio di Gianmarco Planchestainer (Guardia di Finanza), velista “di casa” (nella foto in evidenza) avendo iniziato da giovanissimo proprio col CVK, che imponendosi in ben cinque delle sei prove ha visto nella classe “Standard” e negli “under 21: secondo Emil Toblini (Fraglia Vela Malcesine), terzo Lorenzo Masetti (Yacht Club Como). Nella classe Radial femminile, onorata da una partecipazione particolarmente qualificata, vittoria di Federica Cattarozzi (mondiale 4.7 a luglio), davanti alle veterane Cesarina Criscione (Circolo Velico Scirocco Marina di Ragusa) e Carlotta Siboni (Circolo Velico Tivano Como). In campo maschile l’ennesimo successo della straordinaria stagione di Guido Gallinaro (Fraglia Vela Riva), ad agosto campione Europeo Youth in Polonia. Nei 4.7 femminile vittoria di Giorgia Cingolani (Circolo Vela Torbole, vice campionessa del mondo e campionessa mondiale under 16); in campo maschile successo di Marco Stangoni (Yacht Club Cannigione). Il campo di gara di Marina ha impressionato favorevolmente il tecnico Alp Alpagut (osservatore della Federazione), alla sua prima visita, che considera il posto “con le carte in regola per poter ospitare tutti i tipi di regate. Abbiamo trovato vari tipi di condizione, dal non facile vento leggero dei primi due giorni ai più impegnativi 10-15 nodi di vento e onda: tutto è stato perfetto”. Molto soddisfatto anche il consigliere federale, e in campo come Umpire, Ignazio Pipitone: “Una manifestazione incredibile, nella quale un gruppo di qualità come il C. V. Kaukana in pochissimi giorni ha saputo creare un grande evento dal nulla, “condendolo” in mare come in terra, con la tradizionale ospitalità siciliana. La Federazione Italiana Vela ne è fiera e sa di poter contare su circoli come il CVK per organizzare altri eventi di prestigio”. Uguale apprezzamento anche da Gianni Galli, segretario dell’Associazione Italia Classi Laser: “Uno splendido evento, che ha ribadito Marina di Ragusa come sede eccezionale per questo genere di regate. Un grazie speciale al CVK per la passione e la qualità organizzativa, nonostante il tempo davvero ridotto, e al Porto turistico di Marina per l’accoglienza”. Giustamente molto soddisfatto per un evento “andato come meglio non si poteva sperare” il presidente CVK Franco Saccà ha ringraziato tutti i collaboratori, i soci coinvolti, gli studenti del Carducci dell’alternanza scuola-lavoro per l’esperienza davvero straordinaria. I tanti complimenti ricevuti fanno sempre piacere e “certificano” il successo della manifestazione”. “Italia Cup”, che ha visto in gara oltre duecento velisti, ha goduto del patrocinio del comune e del sostegno della Banca Agricola Popolare e di altri sponsor, tra cui l’impresa ecologica Busso Sebastiano per la comunicazione all’esterno. L’assessore allo sport Massimo Iannucci, si è detto felice che Ragusa sia riuscita ad eccellere anche in campo velico “uno straordinario biglietto da visita per l’intero territorio ibleo”. (foto Marta Rovatti Studihrad)

Articoli simili