Reteiblea

Strisce blu, Migliore: “Amministrazione chiarisca sulla denuncia degli operatori con contratto diverso da quello previsto”

Strisce blu, Migliore: “Amministrazione chiarisca sulla denuncia degli operatori con contratto diverso da quello previsto”
Mag 17
20:14 2018

“È inaudito che un primo cittadino, sebbene in scadenza, non ascolti le richieste provieni da un sindacato, soprattutto quando questo denuncia il mancato rispetto del Capitolato d’Appalto per un servizio di cui il Comune è ente appaltante. Mi riferisco a quanto sta accadendo in questi giorni tra la ditta affidataria del servizio di sosta a pagamento (strisce blu) e i lavoratori, inquadrati con il contratto delle “autorimesse” piuttosto che con il CCNL del settore commercio e terziario”. Lo denuncia il candidato sindaco di Ragusa Sonia Migliore che aggiunge: “Compito di un buon amministratore è quello di ascoltare le istanze dei cittadini e cercare di risolvere i problemi – spiega Migliore – ma l’Amministrazione grillina ci ha abituati ad assistere a queste scene poco qualificanti. I lavoratori lamentano l’applicazione di un contratto completamente diverso da quello previsto dall’Ente Comune, un contratto che ha causato la riduzione degli stipendi e, quindi, disagi agli operatori delle strisce blu e il sindaco che fa? Se ne frega, come ha fatto tante altre volte in occasioni diverse”.
“Un’Amministrazione comunale che si rispetti – dice ancora Migliore – dovrebbe intervenire almeno per dirimere la questione. Da sindaco della città non permetterei mai che dei lavoratori in qualche modo dipendenti del Comune, che lamentassero il mancato rispetto di una norma contrattuale, non venissero ascoltati. Già in passato era accaduta una situazione analoga quando si seppe che i lavoratori impiegati nel servizio di pulizia dei locali del Tribunale e del Comune venivano sottopagati rispetto alle tabelle ministeriali. Dall’opposizione facemmo delle segnalazioni e, successivamente, l’ANAC intervenne dandoci ragione. Così, probabilmente, si dovrà operare anche in questo caso”.
“Esprimo solidarietà nei confronti degli operatori delle strisce blu – conclude – perché non si può giocare con il lavoro delle persone per puntare al profitto ad ogni costo”.

Articoli simili