Reteiblea

Rugby Ragusa, si riparte

Rugby Ragusa, si riparte
agosto 21
23:17 2017

Come sempre, nei giorni a cavallo tra Ferragosto e la festa di San Giovanni, il rugbisti ragusani chiudono con le (lunghe) vacanze e si riuniscono per iniziare la preparazione alla nuova stagione. Tradizione rispettata anche quest’anno, l’anno della “riunificazione”: il gruppo del Ragusa Rugby, agli ordini dei preparatori atletici Erman Dinatale e Maurizio Parisi, ma “controllati dai coach German Greco e Alessio Lamia, si sono radunati nella inconsueta sede di Marina per la prima tappa del cammino verso l’1 ottobre, data d’inizio del campionato di C1 2017/2018. Una sessantina i presenti (gli assenti erano giustificati), accomunati dalla gran voglia di lavorare e dalla canonica aria da primo giorno di scuola, fatta di abbracci, sfottò e tanta allegria. Erman e Maurizio, concessa la doverosa mezzora per ritrovarsi e la foto di rito (con il sindaco e l’assessore allo sport), hanno richiamato tutti alla “sudata di apertura”. «Nella prima settimana – ha annunciato il coach dell’under18 Lamia – cureremo soltanto la parte atletica; dalla prossima via col pallone». Sulla stessa lunghezza d’onda anche coach Greco: “Nelle prime due settimane ci alleneremo lunedì, martedì, giovedì e venerdì, poi continueremo il martedì, giovedì e venerdì: già da lunedì prossimo saremo al campo del rugby». Sessanta alla prima uscita, anche se di due formazioni, non sono pochi, a maggior ragione considerando gli assenti, da mettere in conto. Luca Tavernese, team manager, esclude qualsiasi tentazione di doppia partecipazione al campionato: “Manco a pensarci: l’abbondanza va sempre bene per gli allenatori, perchée la concorrenza per una maglia alza il livello della squadra. Chi vorrà giocare dovrà sudare e impegnarsi tanto per conquistarsi il posto. Sappiamo che dovremo lavorare tanto, e pur non volendo passare per presuntuosi affermando di puntare alla B, non possiamo negare che la promozione sia il nostro obiettivo. Sulla carta, ma con basi affidate alla logica, disponiamo di un roster forte ed esperto, guidato da un eccellente tecnico: la dotazione giusta per un grande campionato. Intanto crediamoci e lavoriamo al riguardo: a maggio tireremo le somme».

Articoli simili