Reteiblea

Risveglio del calcio ragusano: in Eccellenza col Città, grandissimo col Marina in Promozione e “ben messo” col Pro Ragusa in Prima Categoria

Risveglio del calcio ragusano: in Eccellenza col Città, grandissimo col Marina in Promozione e “ben messo” col Pro Ragusa in Prima Categoria
agosto 18
10:37 2017

Battuto in campionato, con fondatissimi motivi di critica per “situazioni” non chiare, poi battuto nel finale del play off, dopo una conferenza stampa che ne annunciava la quasi sicura scomparsa, il Città di Ragusa ha ritrovato di colpo nuova vita, al punto di ribaltare la situazione. Così, dalla fine si è passati al (doveroso) ripescaggio in Eccellenza, seguito dall’inserimento nel girone “logico” orientale. Il Città, affidato a Filippo Raciti e guidato dal ds Franco Pluchino, prima ha preso una sfilza di giocatori, poi ha avviato la preparazione, infine ha giocato le prime amichevoli. Senza dubbio ancora “cantiere aperto”, come sottolineato dal ds e come del resto inevitabile, e ancora alla ricerca di alcuni grossi “puntelli” la squadra ha comunque iniziato il viaggio che la tifoseria (cioè i soliti quattro gatti, ma speriamo che aumentino) attendeva, e non si può che esserne contenti e ringraziare coloro che lo hanno reso possibile. Coloro chi, chi sono i nuovi dirigenti da ringraziare? Beh, al riguardo il mistero (davvero difficile comprenderne le motivazioni) rimane tuttora fitto, anche se (finalmente) è stata annunciata a breve una conferenza stampa che dovrebbe disperdere la nebbia, non fortuita ma fortemente voluta. Nell’attesa, ricordando che in Coppa si giocherà col Caltagirone e che è stato chiesto alla Lega la (intelligente) alternanza col Marina di Ragusa nelle gare interne al Selvaggio, auguri di cuore. Quanto al Marina, guidata dall’ottimo (come tecnico e come persona) Salvatore Utro, che ha raccolto il testimone dall’altrettanto  ottimo Gianni Gurrieri, ha davvero fatto le cose in grande, allestendo un complesso che non di sicuro non sfigurerebbe neppure in Eccellenza. Il che, ovviamente, ne fa uno dei favoriti nel suo girone di Promozione, che sembra destinato a regalare tante soddisfazioni ai tifosi “mazzariddari”, straordinari per attaccamento alla squadra, passione e sportività a dispetto del “loro” campo negato. A poche settimane da via, ci sono tutte le premesse per l’ormai irrinunciabile stagione del riscatto per il nostro calcio (nel senso di ragusano, quindi Città e Marina, ma anche il Pro Ragusa che ha riconfermato come tecnico Cervillera e si è rinforzato): incrociamo le dita e, naturalmente, prepariamoci a seguire le “nostre” andando a vederle giocare, in tribuna al Selvaggio e sulla tribunetta dell’ex Enal

Articoli simili