Reteiblea

Reddito di Cittadinanza a Ragusa, Territorio: “Come se noi cambiassimo nome alla ruota spacciandola per una nuova invenzione”

Reddito di Cittadinanza a Ragusa, Territorio: “Come se noi cambiassimo nome alla ruota spacciandola per una nuova invenzione”
ottobre 22
14:52 2016

Scrive il Movimento Territorio in una nota:

Quale sarebbe la reazione se dicessimo che abbiamo inventato una cosa meravigliosa che serve a trasportare oggetti molto pesanti con pochissimo sforzo, che è una vera e propria innovazione mai vista prima e che l’abbiamo chiamata Girogomma? “Ma è la ruota!!!”, direbbe qualcuno, “Esiste da millenni!”, esclamerebbe qualcun altro. Ecco, noi di Territorio ci sentiamo un po’ così dopo l’annuncio del sindaco di Ragusa Piccitto e dell’assessore ai Servizi Sociali Leggio per il Reddito di Cittadinanza. Hanno preso il sussidio agli indigenti che da quasi vent’anni il Comune di Ragusa, quale che fosse l’amministrazione, eroga tramite i Servizi Sociali dell’ente e gli hanno cambiato nome.
Le uniche vere differenze che abbiamo potuto notare sono rappresentante, per quel che si può comprendere dalla descrizione dell’iniziativa diluita tra i toni trionfali di chi ha scoperto l’acqua calda, dal fatto che si procederà a una sperimentazione (di qualcosa che c’era e funzionava) con soli 50mila euro in bilancio e che i criteri di assegnazione del sussidio – ops, del reddito! – saranno discrezionali. Cioè, il Settore Servizi Sociali del Comune dovrà adoperarsi per comprendere, tra gli indigenti, chi ha più bisogno avviando una sorta di fase di ascolto e confronto con queste famiglie. Quindi nessuna graduatoria e, addirittura, sembra che potrebbero verificarsi situazioni nelle quali degli indigenti single, senza famiglia a carico, possano ottenere un reddito maggiore rispetto a una famiglia da cinque persone. Siamo francamente allibiti.
E’ incredibile come il tentativo di soddisfare le aspettative create dalla propaganda pentastellata sia in grado di creare danni così grandi.
Non abbiamo molto da aggiungere a commento dell’ennesima conquista truffa dell’Amministrazione Piccitto. Il “Reddito di Cittadinanza” nel nostro comune farà bella posa di sé insieme alla balla che “A Ragusa non si spittusa” e quella barzelletta della raccolta differenziata già al 65% venduta insieme alle altre sulle tv regionali e nel blog di Grillo.
Cittadini, occhio! Ché i grillini ragusani cercano di spacciare per oro tutto ciò che riescono a far blillare anche solo qualche minuto o di vendervi qualcosa che è già vostro.

Articoli simili