Reteiblea

Ragusa. Un rumeno aggredisce con calci e pugni un ultrasessantenne, arrestato

Ragusa. Un rumeno aggredisce con calci e pugni un ultrasessantenne, arrestato
aprile 03
13:01 2015

Nella notte appena trascorsa gli uomini dell’Ufficio Volanti della Questura di Ragusa hanno tratto in arresto per rapina aggravata un cittadino rumeno di 30 anni.
Subito dopo la mezzanotte al 113 giungeva una richiesta di aiuto per un’aggressione violenta che si stava verificando per strada ai danni di un uomo ultrasessantenne.
La sala operativa faceva convergere immediatamente sul posto gli agenti delle volanti che bloccavano T. N., cittadino rumeno, e soccorrevano il malcapitato che visibilmente scosso presentava varie escoriazioni al viso.
Emergeva che la vittima, dopo aver parcheggiato la propria autovettura per strada, era stato seguito e aggredito con pugni al viso e calci dal rumeno che, dopo averlo fatto rovinare a terra, si impossessava del borsello che portava con sé, contenente poche centinaia di euro.
Nonostante i colpi ricevuti agli arti inferiori l’uomo si rialzava e cercava di bloccare il malvivente dando vita ad una violenta colluttazione. Le urla attiravano l’attenzione di altre persone che richiedevano immediatamente l’intervento degli agenti.
I poliziotti, diretti dal Commissario Capo Filiberto Fracchiolla, mettevano fine alle violenze in atto e, accertati i fatti, traevano in arresto il trentenne per rapina aggravata.
Lo stesso, su disposizione del Pubblico Ministero di turno, D.ssa Valentina Botti, veniva associato presso la casa circondariale di Ragusa.

Articoli simili