Reteiblea

I proventi della tassa di soggiorno unicamente all’aeroporto di Comiso, ma l’ASCOM non ci sta

I proventi della tassa di soggiorno unicamente all’aeroporto di Comiso, ma l’ASCOM non ci sta
novembre 14
11:41 2017

Nuova polemica sulla tassa di soggiorno i cui proventi, secondo quanto riferisce e contesta la sezione ASCOM di Ragusa attraverso le dichiarazioni di Salvo Ingallinera, andrebbero a beneficio solamente dell’aeroporto di Comiso.

In particolare, Ingallinera invoca la necessità di maggiore concertazione in merito all’argomento della tassa di soggiorno: “riteniamo che la scelta di destinare i proventi della tassa di soggiorno all’aeroporto di Comiso non possa non passare da un esame approfondito, e quindi dalla eventuale condivisione, di tutti i soggetti che compongono il tavolo tecnico istituto ad hoc in seno al Comune di Ragusa”.

E quindi Ingallinera auspica che si ritorni a parlare di tale operazione, possibilmente sedendosi ad un tavolo condiviso dagli altri rappresentanti di categoria.

Ingallinera approfondisce quindi le ragioni del dissenso in merito alla decisione presa sulla tassa di soggiorno: “non è possibile che tutta la spesa legata alla tassa di soggiorno sia concentrata su un’unica voce. Di certo, nel corso di questi anni, l’aeroporto ha rappresentato per il territorio un valore aggiunto. Ma da qui a destinare tutte le risorse economiche che derivano dalla tassa di soggiorno del territorio comunale di Ragusa al Pio La Torre ce ne corre. Ci sono anche altre cose da fare. E pensiamo che le somme derivanti dalla tassa di soggiorno possano essere ripartite per tutte quelle voci che determinano lo sviluppo e la crescita del territorio che non sono certo rappresentate unicamente dall’aeroporto. Quindi, chiediamo che la questione possa essere affrontata con grande attenzione proprio dal tavolo tecnico istituito in seno al Comune”.

Articoli simili

Commenti