Reteiblea

Premio e prime riprese a Monterosso per “quelli” del film: Redemption for a lost soul

Premio e prime riprese a Monterosso per “quelli” del film: Redemption for a lost soul
settembre 04
16:51 2018

In piazza S. Giovanni a Monterosso Almo, tra i diciotto premiati dalla quattordicesima edizione del Premio “Aquila d’Oro”, voluto dal Comune come meritato riconoscimento a quanti hanno contribuito a far conoscere e apprezzare nel mondo il bellissimo “borgo” ibleo, anche il gruppo che realizzerà il film “Redemption for a lost soul”,  lungometraggio basato sul soggetto originale “Scarpette rosse”, presentato con successo che dagli autori Turi Occhipinti, Emanuele Cavarra e Gaetano Scollo (ragusani i primi due, monterossano il terzo)  al Festival del Cinema di Montecatini nello scorso ottobre. Domenica 2 settembre sono state girate anche alcune scene relative alla festa del Patrono: il resto del lavoro (interamente in lingua inglese) sarà completato a maggio 2019, quando l’intera troupe, guidata dal regista messicano Roberto Valdes (nella foto grande secondo da sinistra), un passato da critico cinematografico, radio, tv e spot pubblicitari anche col premio Oscar Guillermo del Toro, rimarrà per circa un mese nella cittadina. Il film racconta una storia drammatica, ricca di risvolti inquietanti e misteriosi, ispirata a fatti realmente accaduti. In aggiunta alla partecipazione dell’attrice ragusana Carla Cintolo, per la lavorazione è previsto, in vari settori, l’utilizzo di numerose altre presenze professionali iblee. (Nella foto piccola da sn Turi Occhipinti, Gaetano Scollo) 

Articoli simili