Reteiblea

Il Pd ora punta al referendum costituzionale. Ad Ispica il comitato per il Si

Il Pd ora punta al referendum costituzionale. Ad Ispica il comitato per il Si
maggio 17
13:14 2016

Il Pd, nazionale e locale, sa che il vero banco di prova sulla propria tenuta del Paese sarà il referendum costituzionale previsto per ottobre: si tratta anche della prova del nove per la stabilità di governo.

La campagna elettorale, come sempre, parte dal basso e dai singoli comitati cittadini. Per questo anche ad Ispica è già stato formato il comitato locale per il SI: Ora Si Ispica. Scopo del comitato è chiaramente quello di raccogliere consensi intorno alla proposta di modifica della Costituzione e ai vari provvedimenti che essa apporterebbe. Il comitato sarà ospitato presso il la locale sede del Pd (via Mazzini, 34).

Il referendum costituzionale spiegato (in breve) dai fautori del comitato ispicese: “se vinceranno i Si, saranno in vigore diverse riforme alla Costituzione, fra le quali sono degne di nota la riduzione del numero dei parlamentari, con un Senato non più elettivo, l’abolizione del CNEL, l’attribuzione diretta allo stato di materie come l’ambiente, la gestione di porti e aeroporti, trasporti e navigazione, produzione e distribuzione dell’energia, politiche per l’occupazione, sicurezza sul lavoro, ordinamento delle professioni ed importanti modifiche al quorum che rende valido un referendum abrogativo. Infine, se vinceranno i Si, per proporre una legge d’iniziativa popolare non saranno più sufficienti 50mila firme, ma ne serviranno 150mila”.

Articoli simili