Reteiblea

Passalacqua stasera con Nymburk per l’ultima del girone dominato: poi vedremo chi ci tocca

Passalacqua stasera con Nymburk per l’ultima del girone dominato: poi vedremo chi ci tocca
novembre 30
12:09 2017

Ultimo atto della prima fase di EuroCup stasera alle  20,30 al PalaMinardi contro le ceche del Nymburk: arbitri Vassallo (Malta), Kaludjerovic (Montenegro) e Sahin (Turchia). Il quintetto allenato da Dan Kurucz, già nettamente battuto all’andata sul suo parquet 58-74,  ormai può essere considerato una vecchia conoscenza del quintetto biancoverde, in quanto quella in programma stasera costituisce la sesta sfida tra le due formazioni: alle quattro della prima fase (due della passata stagione e due dell’attuale) vanno, infatti, aggiunte anche le due, entrambe vittoriose, giocate per la seconda fase nello scorso anno. La già ampiamente scontata (da tempo) qualifica da prime del girone per le aquile, a punteggio pieno, e l’altrettanto sicura eliminazione delle ceche, con una sola vittoria all’attivo, per molti versi riducono sensibilmente il tasso d’interesse di una gara priva di qualsiasi significato per il futuro cammino in EuroCup, ma di sicuro coach Gianni Recupido , che dovrà fare a meno dell’infortunata Lia Valerio (nella foto),  troverà il modo di far mantenere alta la concentrazione e di trarne comunque utili indicazioni, anche in vista della gara con Battipaglia di domenica prossima. Tutto fa prevedere che decida di dare spazio alle giocatrici finora meno utilizzate in campionato, come Miccoli e Spreafico, che  soltanto dopo i pochi minuti giocati domenica scorsa a Schio, ha finalmente potuto considerare iniziata la sua seconda stagione in maglia Passalacqua, più qualcuna delle giovani locali. In casa biancoverde, persa l’ultima possibilità di qualificarsi per la Final Four di Coppa Italia, dopo la brutta prestazione e la pesante batosta di Schio si vuole cambiare decisamente rotta e riprendere il cammino verso le posizioni di vertice: l’infrasettimanale di EuroCup rappresenta un’ottima occasione, impegnativa quanto basta e senza grandi tensioni, per rimettersi sulla giusta strada.

Articoli simili

Commenti