Reteiblea

Passalacqua: mercoledì (20,30) a S. Martino di Lupari gara 1 dei play off

Passalacqua: mercoledì (20,30) a S. Martino di Lupari gara 1 dei play off
aprile 04
17:43 2017

La Passalacqua, fresca del saluto ufficiale al presidente Gianstefano come delegato provinciale Coni, parte nel pomeriggio per S. Martino di Lupari dove, domani sera alle 20,30 (arbitri D’Amato di Roma, Longobucco di Ciampino e Bellamio di Latina), sfiderà le padrone di casa in gara uno dei quarti di finale play off: è la quarta volta in quattro anni di A1 che le aquile tagliano questo prestigioso traguardo. Il gruppo è disponibile al completo per coach Gianni Recupido dopo la verifica nell’ultimo allenamento al PalaMinardi, concluso poco dopo le 13, e l’unica assente nel roster chiamato ad affrontare le “toste” rivali sarà una delle quattro straniere forzatamente in tribuna: appare piuttosto probabile, anche se la decisione sarà presa solo all’ultimo, che tocchi a Laura Nicholls. La sfida con le padovane dell’ez Jelena Ivezic, quarta della stagione dopo le due vittorie del S. Martino in campionato ed il successo esterno della Passalacqua nello spareggio per la Final Four di Coppa Italia,  si annuncia molto combattuta e sicuramente molto aperta nel pronostico: anche se nelle ultime settimane il quintetto ragusano sembra aver trovato la giusta “carburazione” per il suo motore, di cilindrata e potenza decisamente superiore a quello del S. Martino, nessuno commette l’errore di pensare che questo basti a garantire vita facile. Contro una squadra che è andata oltre le aspettative della vigilia, e che può quindi contare anche sull’entusiasmo oltre che sul sicuro pubblico delle grandi occasioni, servirà massima concentrazione, impegno totale, rispetto degli schemi studiati in allenamento e determinazione assoluta: senza dimenticare, ovviamente, anche un pizzico di buona sorte, indispensabile in queste situazioni. Gara due è in calendario per sabato 8 aprile alle 20, 30 al PalaMinardi: l’eventuale bella si giocherà ancora a S. Martino di Lupari mercoledì 12 aprile sempre alle 20,30. Poiché il gioco degli accoppiamenti prevede come avversaria della squadra che passerà il turno la vincente della sfida tra Schio e Vigarano, nella quale le detentrici dello scudetto partono in veste di nette favorite, superare le padovane vorrebbe quindi dire poter vivere una nuova puntata della storia infinita con Schio: prospettiva estremamente stuzzicante, ancora di più perché la formula (tra gare da vincere) sarà la stessa della finale. Ma, anche per scaramanzia(ci si creda o no), per il momento concentriamoci sul primo passo: mercoledì sera tutti a seguire lo streaming della Lega Basket Femminile, ovviamente con le dita incrociate. (Foto Alessio Mauro)

Articoli simili