Reteiblea

Parcheggio interrato a Ibla, il M5S torna sui propri passi. Migliore (Lab 2.0): “E’ propaganda”

Parcheggio interrato a Ibla, il M5S torna sui propri passi. Migliore (Lab 2.0): “E’ propaganda”
Mar 12
11:13 2018

“Dopo aver perso anni ignorando deliberatamente ciò che era stato fatto dalla precedente amministrazione e rifiutandone completamente il lavoro perché in contrasto con i principi fondamentali del M5S, l’amministrazione grillina di Ragusa ha deciso di avviare l’iter per la realizzazione del parcheggio interrato di ibla. A quasi due mesi dalle elezioni. E’ chiaro che si tratta di pura propaganda”. Lo dichiara il portavoce del Lab 2.0, Sonia Migliore, candidata a sindaco di Ragusa.
“Sono rimasta di stucco nell’apprendere la notizia, per diverse ragioni: innanzitutto perché è inopportuno e denota una certa dose di arroganza (ma ormai a questo ci hanno abituato) che un’amministrazione in scadenza avvii procedure per un’opera così grande e costosa dato che non si è sicuri che venga riconfermata e che la successiva potrebbe voler operare con modalità diverse, prevedendo per esempio un numero maggiore di stalli; poi perché la posizione iniziale dell’amministrazione era completamente contraria alla realizzazione di un parcheggio di questo tipo nel quartiere barocco; per ultimo, ma non meno importate, l’amministrazione Piccitto, con il poco tempo che gli è rimasto a disposizione, prova a fine mandato ad ingraziarsi gli abitanti di Ragusa Ibla, promettendo qualcosa di moto atteso, ma che resterà mera propaganda”.
“Come Consigliere comunale – continua Migliore – ripetutamente ho presentato atti d’indirizzo che puntavano a ‘ripescare’ il progetto e a renderlo fattibile con la quota massima di stalli da inserire, ho portato al Comune le istanze dei commercianti e dei residenti che ho ascoltato in appositi incontri. E dopo aver ignorato me, atteggiamento che potrei anche comprendere in un’ottica di mera contrapposizione politica, ripetutamente sono state ignorate le legittime aspettative di chi abita in quel centro storico e che da anni aspetta che sia realizzata quest’opera. Forse a Palazzo dell’Aquila qualcuno crede che adesso, con l’approvazione del progetto di finanza a cinque anni dal proprio insediamento, possa tornare a Ibla a passeggiare a testa alta. E’ ovvio che non è così”.
“Avete perso anni, avete maltrattato i cittadini e ora tentate un’operazione di captatio benevolentiae – conclude Migliore – ma la cosa più grave è che pensate di poterci riuscire”.

Articoli simili