Reteiblea

Olio tunisino. Occhipinti: “L’accordo voluto dalla Ue è una sciagura per la nostra terra”

Olio tunisino. Occhipinti: “L’accordo voluto dalla Ue è una sciagura per la nostra terra”
Feb 27
17:38 2016

“L’apertura al mercato dell’olio tunisino senza dazio anche solo per due anni e per 70.000 tonnellate approvato dal Parlamento Europeo rappresenta un danno incalcolabile per le nostre produzioni e soprattutto per l’olio Dop Monti Iblei. Questo import va fermato e mi appello a tutti i deputati nazionali ed europei dell’Italia. Le nostre produzioni vanno salvaguardate”. Lo dice Giovanni Occhipinti, leader del Movimento Insieme in provincia di Ragusa. “Capisco che si tratta di un periodo temporale e di olio solo tunisino per lo sviluppo della Tunisia e della riduzione dei flussi migratori, ma mi chiedo qualcuno ha pensato all’olio che produciamo in Sicilia ed in provincia di Ragusa? Qualcuno ha pensato al crollo dei prezzi dell’olio Dop Monti Iblei in questo periodo di crisi? Credo che l’Europa deva tutelare anche noi. E poi non fido sul fatto che valga solo due anni. Alla fine si potranno trovare soluzioni per ampliare il periodo. E sarebbe un dramma per le nostre coltivazioni”.

Articoli simili