Reteiblea

Nuoto: exploit di Francesco Caruso ai Campionati Giovanili di Riccione

Nuoto: exploit di Francesco Caruso ai Campionati Giovanili di Riccione
aprile 21
10:02 2016

carusoereaLa straordinaria prestazione di Francesco Caruso ai Campionati Giovanili Giovanili di Riccione, sotto gli occhi del tecnico azzurro Walter Bolognani, esalta anche il lavoro dell’Erea, impegnata da lungo tempo con i giovani. L’approccio di Francesco col nuoto inizia a sei anni, quando assiste nella sede dell’Erea alla lezione della sorella e conosce il futuro istruttore, Alessandro Tuttolomondo. L’intesa col tecnico spinge Francesco a seguire le prime lezioni, avviando il tradizionale percorso: tre anni per apprendere i fondamentali, i successi nelle gare provinciali seguiti dalle affermazioni in gare regionali. Alessandro Tuttolomondo, istruttore molto valido ed attento nel riconoscere le doti dei suoi allievi, lo affida ad un tecnico di grande esperienza, Massimo Canonico, che lo segue durante la costante crescita verso le posizioni di maggior rilievo tra le promesse del giovane nuoto isolano. Ottenuti i tempi di qualificazione, partecipa ai Campionati Nazionali Giovanili a Riccione, insieme con 2000 rappresentati delle società più blasonate d’Italia, gareggiando nei 400 misti, una delle specialità più difficili. Parte da un personale di 4’43”, ma il gran lavoro svolto col suo tecnico lo premia con un miglioramento di ben cinque secondi: il nuovo personale di 4’38” gli vale uno splendido undicesimo posto assoluto a livello nazionale, giustificatissimo motivo d’oroglio per la società ragusana.

Articoli simili