Reteiblea

Non solo cargo……..

Non solo cargo……..
Gennaio 14
11:10 2019

Le dichiarazioni di Salvatore Cascone ai microfoni di Teleiblea avevano suscitato qualche discussione. Il presidente di Aeriblei aveva ribadito più volte che l’interesse della società era solo per lo sviluppo di attività cargo nell’aeroporto di Comiso. Alcuni degli azionisti si erano però preoccupati perchè la loro partecipazione era legata invece alla crescita dello scalo in ragione del traffico passeggeri. La questione è stata affrontata nella riunione dell’11 gennaio e dal comunicato che pubblichiamo si evince che la società guarda, non sappiamo bene come, anche alla questione aeroporto come struttura per passeggeri. Per onore del vero dobbiamo ricordare che, contrariamente a quanto si afferma nel comunicato, non è stata, in questo frangente, la Regione a spingere  su  settore  cargo investendo denaro. Il milione, o quasi, stanziato prima delle elezioni comunali,  serviva proprio a supportare la campagna elettorale del sindaco uscente che però non ne ha potuto approfittare. Ora dopo quasi un anno finalmente i fondi potrebbero arrivare ed essere utilizzati con finalità interessanti. Tra l’altro il 17 prossimo dovrebbe essere a Comiso anche il presidente Musumeci per prendere in carico la parte militare della Base di Comiso che grazie ad un lavoro certosino, sembra dei 5 stelle, torna a disposizione del territorio. Non bisogna fare errori in questo momento. Lo spazio è necessario per diverse possibili attività ma non fermiamoci al cargo per favore. Ecco il comunicato:

In data 11 gennaio 2019 si è riunito, per la prima volta dopo la costituzione della società avvenuta il 21 dicembre 2018, il Consiglio di Amministrazione di
AERIBLEI con all’ordine del giorno una serie di punti collegati per lo più ad
adempimenti formali e legislativi successivi alla costituzione. Alla riunione,
coordinata dal presidente Salvatore Cascone, hanno preso parte tutti i
componenti del C.d.A. nelle persone del vice presidente Gianstefano
Passalacqua e dei consiglieri Roberto Biscotto, Salvatore Sallemi e Giuseppe
Alessi.
La governance ha ribadito la nascita di AERIBLEI come un soggetto giuridico
con l’obiettivo di sviluppare e sostenere il settore cargo presso l’aeroporto
“Pio La Torre” di Comiso.
“Studi di fattibilità – ha spiegato il presidente Cascone – indicano possibile
l’attività cargo dalla Sicilia per le lunghe distanze e la stessa Regione
Siciliana ritiene utile l’avvio di tali attività. Infatti, è di pochi giorni fa la notizia
dello stanziamento di un milione di euro in favore del Comune di Comiso per
lo studio di fattibilità del cargo oltre alla disponibilità manifestata sempre dalla
Regione Siciliana del trasferimento del sedime (ex Base NATO) concesso a
titolo gratuito dal Ministero della Difesa allo stesso ente Casmeneo. E’ chiaro
– ha concluso Cascone – che AERIBLEI, date le difficoltà economiche
dell’Aeroporto di Comiso, è disponibile sin d’ora a dare il suo contributo per il
rilancio dell’aeroscalo in sinergia con gli enti istituzionali nell’interesse del
territorio”.

Articoli simili

Commenti