Reteiblea

Meglio cosi !!!!! Infondati i timori di Reteiblea

Meglio cosi !!!!!  Infondati i timori di Reteiblea
ottobre 26
10:09 2018

L’Asp di Ragusa, a seguito dell’articolo pubblicato sul sito web ReteIblea,  informa la Cittadinanza che il Pronto Soccorso dell’ospedale “Civile” di Ragusa, resterà attivo fino all’ultimazione dei trasferimenti dei reparti presso il nuovo ospedale “Giovanni Paolo II” di Ragusa, assicurando tutte le emergenze.  Anche l’Emodinamica dell’ospedale “Maria Paternò Arezzo” è attiva e garantirà, come sempre, l’attività h 24.  Appare pertanto assolutamente priva di fondamento la notizia che il sito web Rete Iblea, ha pubblicato. La nota citata nell’articolo riguarda le urgenze differibili che possono essere trattate, sempre secondo decisione del medico del 118, presso gli altri Presidi provinciali. La Direzione informa, altresì, i Cittadini che i trasferimenti dei pazienti dal Pronto Soccorso presso altri Presidi – trasporti secondari –  saranno garantiti. Appare superfluo ricordare con la presente nota che tutte le notizie infondate, che possono ingenerare allarme ingiustificato nella popolazione, saranno segnalate alle autorità competenti.
Meglio così,  abbiamo detto nel titolo dell’articolo. La lettera a cui ci si riferifa in quell’articolo era vera e ai non addetti ai lavori poteva dare vita a dei  sospetti. E’ il nostro lavoro pubblicare le notizie e siamo contenti di aver ingenerato qualche dubbio che il manager ha prontamente fugato. Ci accorgiamo  “cosi” di essere di fronte ad amministratori di altra portata ma noi stiamo in guardia per non  finire come la volta scorsa quando, chi scrive, si recò personalmente di persona, dai Carabinieri denunciando “ignoti” per interruzione di servizio, come vedete dalla foto. Quell’episodio ci aveva tanto preoccupato visto che fummo costretti a registrare disagi infiniti con gente che restava davanti la porta dell’ospedale senza sapere cosa fare e qualcos’altro!  Comunque ribadiamo che siamo contenti, e non poco, che il Pronto Soccorso, ma già lo avevamo scritto proprio ieri, giovedi, dopo la segnalazione di alcuni responsabili, resti aperto fino all’ultimo. Allora dai… sbrighiamoci.

Articoli simili