Reteiblea

Mazzarelli Art Festival, preparativi per la seconda edizione

aprile 11
17:55 2013

mazzarelli art festivalCinema, musica e teatro di strada. Sono questi gli ingredienti della seconda edizione del Mazzarelli Art Festival in programma a Marina di Ragusa nei primi giorni di agosto. Un evento che vuole incidere nel panorama artistico dell’estate iblea e che inizia già a prendere forma. Se ne è parlato questa mattina durante la conferenza stampa di apertura lavori al Caffè Letterario Saltatempo di Ragusa.  Il Festival ideato e creato da Antonio Carnemolla per la neonata associazione “Mazzarelli StreetFilm” si presenta con interessanti novità destinate a coinvolgere un pubblico trasversale. La più importante riguarda la durata del Festival. Non più una ma ben tre serate per immergersi in un’atmosfera magica. L’antico borgo marinaro che un tempo si chiamava Mazzarelli, dall’arabo Marsa A’Rillah – Piccolo approdo, farà da cornice alla manifestazione. I vicoli di via Tindari, il lungomare Andrea Doria, la nuova piazza Duca degli Abruzzi e la piazzetta sotto la Torre Cabrera ci accompagneranno in un viaggio suggestivo tra le varie performance. “Un Festival per i nostalgici, i sognatori, gli innamorati, gli idealisti, i realisti, gli ottimisti, i romantici – così lo ha descritto in conferenza stampa il direttore artistico Antonio Carnemolla  – e che vuole emozionare il pubblico. Il nostro è un Festival a carattere nazionale ma ancora piccolo, ideato con grande coraggio ed è indispensabile che le persone che collaborano a questa iniziativa possano sentirsi pienamente partecipi ed attivi sostenitori: sono fermamente convinto che determinazione, tenacia e tanto ottimismo possano condurre il Mazzarelli Art Festival, con i suoi toni surreali, magici e poetici, a diventare negli anni un evento di richiamo nazionale ed europeo. Vogliamo creare le condizioni per incrementare uno sviluppo turistico, economico e culturale a Marina di Ragusa che offre una location perfetta”. Il Mazzarelli Art Festival, inoltre, è il primo e l’unico Festival in Sicilia che propone tre sezioni: Cinema, Musica e Teatro di Strada. Per ogni sezione verrà assegnato un premio: miglior cortometraggio, miglior musicista, miglior spettacolo di strada. Il Festival quest’anno vuole promuovere attraverso il bando di concorso (già on line) “Proponi il tuo Show” artisti di talento come musicisti, teatranti, circensi, cabarettisti, videomaker, installatori, offrendo a ciascuno di loro uno spazio per poter esprimere la propria creatività. Il comitato organizzativo del festival selezionerà 30 artisti tra quelli che invieranno la scheda di iscrizione entro il 15 giugno. Una giuria di professionisti assegnerà i premi in denaro: premio al “Miglior musicista o gruppo musicale” per la Sezione Musica e premio “Fellini” al miglior show di strada per la Sezione Teatro di Strada. “Il contest è un modo innovativo per mettere in luce tanti musicisti – ha precisato Dalila Amoroso responsabile della sezione musicale del festival – e far conoscere ad un pubblico più ampio la tradizione folk e popolare siciliana che oggi trova molti ostacoli”. Una sezione importante del Festival è dedicata al cinema con il concorso che riguarda i cortometraggi. Il cortometraggio cinematografico, sebbene ancora poco conosciuto, è una forma espressiva di grande interesse culturale in quanto è un mezzo economico che permette ai giovani cineasti di poter dimostrare il proprio valore tecnico ed artistico. E’ prevista la proiezione di una selezione di 20 corti in concorso tra quelli che parteciperanno al bando che a breve sarà pubblicato sul sito del festival. Organizzare e mettere in pratica un progetto ambizioso come questo richiede anche notevoli risorse. Lo scorso anno è stata preziosa la partecipazione del Comune di Ragusa, dei commercianti di Marina di Ragusa, di imprenditori e artisti locali che da subito hanno creduto nell’idea. Adesso, nonostante la sfavorevole congiuntura economica, ci si prepara con entusiasmo all’appuntamento e per questa seconda edizione il Festival lancia una campagna di finanziamento dal basso. Visitando il sito http://www.produzionidalbasso.com/pdb_1894.html chi lo desidera potrà trovare informazioni e istruzioni su come sentirsi parte di questa edizione con un piccolo contributo di 10 euro.

Per restare aggiornati sono attivi la pagina facebook  e il sito internet

http://www.mazzarelliartfestival.it/

http://www.facebook.com/mazzarelli.artfestival?fref=ts

Articoli simili