Reteiblea

L’ispicese Franco Monaca premiato al IX Premio Internazionale Navarro

L’ispicese Franco Monaca premiato al IX Premio Internazionale Navarro
maggio 12
13:57 2017

Sabato 13 maggio alle ore 16,00 a Sambuca di Sicilia (AG), Borgo dei Borghi 2016, nella sala convegni della Banca di Credito Cooperativo, si terrà la cerimonia conclusiva del IX Premio Internazionale Navarro, promosso dal Lions Club 108 Y 8 Sicilia Sambuca Belice.

Nella sezione Narrativa sarà premiato lo scrittore Franco Monaca per le novelle “Il rospo e altri racconti”.

Monaca, classe 1937, ha vissuto l’infanzia e l’adolescenza a Ispica. Laureatosi in Lingue e Letterature straniere, ha tradotto “Guerra de guerrillas” di Ernesto Che Guevara, che conobbe a L’Avana. Assistente universitario di Storia moderna e contemporanea, collaboratore del quotidiano socialista l'”Avanti!”, ha dato alle stampe diverse opere narrative. Tra le opere recenti, “I segreti del barone” (2014) e “Amori e segreti di donna Esmé” (2015).

“Il rospo e altri racconti” è composto da tre novelle ambientate a Roma tra il secondo dopoguerra e gli inizi del secolo corrente. Nella prima, “Il rospo”, un travet timorato di Dio e ben protetto dai suoi referenti politici ed ecclesiastici, mosso da un’ambizione sfrenata, non supportata però da alcuna dote o capacità dalla sua condizione sociale, cerca di cambiare lo stato delle due figlie inserendosi in modo subdolo nella famiglia dell’amico abbiente e professionista.

Nella seconda, “Il delitto di via Livorno”, una giovane ambiziosa e priva di scrupoli seduce e rovina tutti coloro che incontra nel suo cammino e riesce a diventare ricca e potente tessendo una fitta tela di rapporti economici internazionale che alla fine la soffocherà.

Infine, in “Verga d’oro”, l’amoralità, se non l’immoralità, è eretta a sistema. Pur di vivere nel lusso, un cameriere dal bell’aspetto, famoso per le sue prestazioni sessuali, decide di lasciare la famiglia e di trasferirsi negli Stati Uniti al servizio di una ricca e attempata ereditiera americana che diventerà la sua seconda moglie a Las Vegas.

Il premio, indetto per celebrare i Navarro, Vincenzo ed Emanuele della Miraglia, patrioti e letterati dell’Ottocento nei luoghi in cui vissero la loro più intensa stagione creativa, comprende le sezioni Poesia, Teatro, Narrativa, oltre a una sezione speciale di menzioni d’onore riservata a personalità segnalatesi per apprezzabili attività scientifiche, culturali o umanitarie.

Articoli simili

Commenti