Reteiblea

Libri d’aMare si fa in quattro per l’estate 2017

Libri d’aMare si fa in quattro per l’estate 2017
luglio 08
12:16 2017

Nuovo appuntamento per una manifestazione culturale ormai affermatasi come punto fisso dei programmi estivi dei residenti di Punta Secca. La rassegna letteraria Libri d’aMare torna anche quest’anno: quattro serate per altrettanti autori, che si avvicenderanno in diverse settimane nella prestigiosa location di Piazza torre.

Come ormai ogni anno, di fronte alla casa di Montalbano, Libri d’aMare invita gli appassionati di letture di vario genere ad incontrare alcuni affermati autori per partecipare a delle serate estive all’insegna dell’arricchimento culturale. E come sempre il tutto si svolgerà sotto la guida del direttore organizzativo Christian Recca, proprietario della Cartolibreria Excalibur ed ideatore della manifestazione, e del direttore editoriale Domenico Occhipinti; a dare man forte per la buona riuscita di Libri d’aMare interverranno i ragazzi dell’Associazione Culturale Libera…Mente Santa Croce Camerina.

A condurre le serate saranno Mariagiovanna Fanelli e l’attore Massimo Leggio.

Libri d’aMare 2017: il programma

Quattro, autori, quattro libri, per altrettanti generi diversi, per una offerta quanto mai variegata: si comincerà sabato 29 luglio; ogni appuntamento prenderà il via dalle 21:30.

Per la prima serata è previsto un interessante focus sul tema di grande attualità delle migrazioni, per la presentazione della biografia “Lacrime di sale” (edito da Mondadori). Ospiti della serata saranno Pietro Bartolo, il medico di Lampedusa da sempre in prima linea per il soccorso ai migranti, e Lidia Tilotta, giornalista di Rai 3 che spesso ha raccontato il fenomeno dell’immigrazione.

S proseguirà il 5 agosto: sarà la volta di “Un po’ di follia in primavera” (Longanesi), dell’autrice Alessia Gazzola, creatrice de’ “l’allieva”; per il medico legale inventato dalla Gazzola è stata creata la nota fiction Rai.

Si torna il 9 agosto con “Solo se c’è la luna” (Marsilio) di Silvana Grasso, filologa e scrittrice già insignita di vari premi. Un romanzo dal gusto “classico” ma non troppo quello della Grasso, in cui una Sicilia ancora indietro fa a pugni con la modernità.

Infine, appuntamento per il 19 agosto con Gaetano Savatteri, che vuole raccontarci come secondo lui “Non c’è più la Sicilia di una volta” (Laterza); una discussione a tutto tondo sulla nostra isola, con quello che vorrà essere un punto di vista innovativo da cui guardare anche alla sua popolazione.

Novità assolute

Un’edizione che porta con sé alcune novità, come la decisione di non concentrare la manifestazione nel giro di un unico fine settimana. Si è deciso infatti di dilazionare i quattro appuntamenti in modo tale da scansare eventuali problemi dettati dal vento, che in passato ha causato diverse molestie agli organizzatori.

Un’altra novità con cui si presenta Libri d’aMare riguarda la decisione di dedicare uno spazio ai piccoli lettori: in questo caso, ad assumere un ruolo da protagonista sarà la casa editrice siracusana Verba Volant, che organizzerà dei laboratori e dei momenti di lettura per i bambini; un appuntamento da non perdere in relazione all’evento del 5 agosto.

A margine della presentazione di questa mattina, Domenico Occhipinti ha ringraziato “tutti coloro che fanno si che Libri d’aMare riesca ad esserci, e degnamente, senza un budget sontuoso. A tutti gli spettatori do appuntamento al 29 luglio”. Occhipinti ha anche tenuto a ringraziare sia l’amministrazione uscente che quella appena insediatasi, per il supporto alla manifestazione.

Articoli simili