Reteiblea

Aumento ticket strisce blu, l’abbiamo scampata bella…

dicembre 27
23:50 2013

Per fortuna l’amministrazione comunale di Ragusa ha deciso di soprassedere all’aumento dei ticket delle strisce blu. C’è stata, per la verità, una forte opposizione popolare, una disapprovazione unanime a questo ennesimo colpo diretto alle tasche dei ragusani ed è venuto fuori il ripensamento apprezzato da tutti. Ora si parla di responsabile scelta del Sindaco ma vorremmo sapere chi aveva deciso prima di autorizzare gli aumenti. Arrivano in redazione comunicati dei vari movimenti anche se ancora non c’è l’ufficialità da parte del comune. Intanto ecco cosa dice il movimento Partecipaiamo: Apprezziamo la scelta del Sindaco Federico Piccitto di mantenere inalterate le tariffe per le strisce blu. ‘Partecipiamo’, per prima e con determinazione, con il proprio gruppo consiliare e nei suoi organismi non ha condiviso gli aumenti tariffari che avrebbero penalizzato il centro storico e le altre zone commerciali della Città ed abbiamo voluto un confronto immediato affinché si facessero le prime scelte in termini di mobilità urbana. Diamo atto all’Amministrazione Comunale di essere riuscita a dare un primo segnale in questa direzione ed è ottima la scelta di incentivare l’uso delle auto elettriche con le zone ‘verdi’ e le zone ‘rosa’ per le donne in gravidanza. Si è ulteriormente allargata la prima fascia di parcheggio che prevede la sosta breve di 10 minuti e 15 minuti a 15 centesimi. Bisogna adesso consegnare ai gestori al più presto il parcheggio di piazza del popolo e incentivare anche l’uso dei parcheggi coperti. E’ indispensabile avviare una azione multidisciplinare, pur in difficilissime condizioni a causa delle scelte dissennate a livello urbanistico di questi anni, forte, continua e sicuramente non di breve durata per rivitalizzare il centro storico e ridare vitalità oggi, quasi del tutto, spenta. Duqnue l’abbiamo scampata bella. Perchè un aumento del 40% sulle tariffe dei parcheggi sarebbe stato un salasso per i ragusani e un problema per la città.

Articoli simili