Reteiblea

La comunicazione e l’educazione ambientale al centro del progetto Zerowaste Pro

La comunicazione e l’educazione ambientale al centro del progetto Zerowaste Pro
settembre 11
20:02 2014

E’ proseguita in questi giorni con gli incontri destinati ai docenti, alla ripresa delle prime attività scolastiche, la campagna di comunicazione e sensibilizzazione ambientale avviata da Svi.Med. nell’ambito del progetto europeo ZerowatsePro (www.zerowastepro.eu – progetto finanziato nell’ambito del programma europeo O.P.MED). Dopo l’attività che a maggio scorso ha coinvolto oltre 300 studenti delle scuole di Comiso, adesso è stato il turno dei docenti degli istituti comprensivi di Scicli e Comiso coinvolti attraverso due giornate informative dedicate anche alla programmazione dei percorsi educativi. L’obiettivo è quello di supportare i docenti nella pianificazione di attività e percorsi educativi indirizzati a sensibilizzare gli studenti e trasferire loro metodi, idee, strumenti e buone pratiche. Materiale e preziosi supporti sono contenuti nell’educational kit, prodotto grazie al progetto ZeroWastePro: un guida per gli insegnanti per sviluppare attività ludico-educative e percorsi didattici con gli studenti per la gestione dei rifiuti dentro e fuori la scuola. L’educational kit contiene esempi di materiale educativo, link a filmati educativi ed attività ludico-ricreative pensate per introdurre e spiegare come una risorsa diventi rifiuto e come un rifiuto può tornare ad essere una risorsa. L’obiettivo della Svi.Med. è quello di veicolare “nelle case dei cittadini” messaggi chiave su quanto sia importante, per il futuro delle nuove generazioni, prevenire la produzione di rifiuti. Il tema rilevante dei rifiuti, la comunicazione ambientale e le nuove indicazione europee per una alternativa al sistema economico attuale, saranno tra l’altro al centro dei temi di discussione in occasione del workshop “Verso un’Economia Circolare a Rifiuti Zero”, che si terrà il 18 settembre a Siracusa. Al workshop, realizzato nell’ambito del progetto ZeroWastePro, parteciperanno esperti nazionali ed internazionali, che discuteranno, all’interno di 5 tavole rotonde tematiche, sulle modalità con cui le nazioni, le regioni, i comuni, le associazioni e i singoli cittadini possono “agire” per la prevenzione dei rifiuti che interessano anche il mare e la costa, per riflettere sul riuso, sulle strategie di pianificazione dei servizi, sull’educazione e comunicazione ambientale e sui comportamenti dei consumatori. Per maggiori informazioni sul workshop è possibile contattare lo Svi.Med. – www.svimed.eu; e-mail: b.sarnari@svimed.eu – f.sammito@svimed.eu; tel. 347 4233005 – 0932.247643, oppure vai al link http://www.nowastenet.eu/website/workshop-prevenzione-e-gestione-dei-rifiuti-buone-pratiche-a-confronto.

Articoli simili