Reteiblea

Il pro ed il contro

Il pro ed il contro
agosto 10
10:47 2018

Succede a Ragusa che un disabile sia portato in braccio per poter raggiungere la sede d’esame per il rinnovo della patente. L’episodio si è verificato giovedì 2 agosto nello stabile che ospita il servizio di medicina legale e fiscale oltre che centro di medicina sociale dell’azienda sanitaria provinciale di Ragusa, in via Ibla 34. L’episodio ha avuto una rilevanza mediatica nazionale. Una brutta avventura per un utente di 44 anni, originario di Rosolini, che da anni vive fuori dalla Sicilia, ma che in quei giorni era in vacanza in Sicilia da alcuni parenti. Per fare chiarezza su quanto accaduto, il consigliere comunale Mario D’Asta ha presentato una interpellanzaA fronte di ciò il commissario straordinario dell’Asp Salvatore Lucio Ficarra che ha espresso rammarico e dispiacere precisando che è già stato concordato, con il direttore della struttura Medicina legale, Salvatore Pianeta, che  alla fine del mese di settembre, la stessa sarà trasferita in locali idonei e senza barriere architettoniche.  Giusta la segnalazione di Mario Dasta alla quale sembra controbattere l’impegno di amministrazione comunale e privati per il superamento di barriere in luoghi che sono a completo appannaggio di chi è in vacanza. E’ il caso della passerella inaugurata stamattina a Marina di Ragusa offerta da una ditta privata, la Andrea Licitra. Con questa infrastruttura mobile verrà dato modo ai disabili di accedere direttamente alla battigia superando senza difficoltà metri si spiaggi che con una carrozzella diventano ostacolo insormontabile. La passerella come vedete è in legno e rappresenta un grande aiuto per le famiglie  di disabili che non potevano portare i loro cari direttamente al mare. 

 

Articoli simili