Reteiblea

Giorgio Massari ha incontrato gli operatori economici di Ibla: “Occorre invertire la tendenza”

Giorgio Massari ha incontrato gli operatori economici di Ibla: “Occorre invertire la tendenza”
giugno 06
17:42 2018

«Basta parole, ora servono i fatti»: così il candidato sindaco Giorgio Massari, si è espresso a proposito di Ibla. Accompagnato da Salvo Ingallinera, assessore designato allo sviluppo economico, ha incontrato nella sala conferenze dell’hotel Barocco di Ragusa Ibla una nutrita rappresentanza di storici operatori economici di Ibla con i quali si sono evidenziate le criticità che una realtà patrimonio dell’Umanità dell’Unesco non può permettersi.
«Su Ibla — ha detto Giorgio Massari — si sono dette e si sono scritte infinite parole. Ora arrivato il momento di realizzare i fatti. È superfluo ricordare i bisogni di Ibla: collegamenti, parcheggi, dehors, gestione dei rifiuti, viabilità, destagionalizzazione ecc.; argomenti sulla cui gestione si arriva sempre in ritardo e con “carattere di urgenza”, come se il quartiere barocco fosse una opportunità stagionale e non strategico per la nostra città. Sappiamo quali sono gli interventi di cui necessita Ragusa Ibla e — ha aggiunto Massari — sappiamo dove e come intervenire, senza dimenticare i residenti che, insieme agli operatori commerciali e artigianali, rappresentano la vera forza di Ibla. In tal senso, si dovranno individuare azioni, anche di premialità, per riportare i residenti nell’importante centro storico ed incentivare l’insediamento anche di attività diverse dal food per differenziare l’offerta ai turisti ma anche ai cittadini residenti».
È intervenuto anche Salvo Ingallinera che ha evidenziato come la tardiva programmazione e la insufficiente comunicazione, nonostante gli sforzi degli stessi operatori economici, che suppliscono alle evidenti mancanze, danneggi oltremodo l’immagine del nostro indiscusso gioiello barocco.
Appare quindi necessaria una rapida inversione di rotta e bisognerà, tra l’altro, anche attraverso i fondi della tassa di soggiorno, effettuare investimenti di comunicazione pubblicitaria soprattutto al Nord Italia e all’estero.

Articoli simili

Commenti