Reteiblea

Fusione Camcom Ragusa, Catania e Siracusa, D’Alia: “Troppe le anomalie”

Fusione Camcom Ragusa, Catania e Siracusa, D’Alia: “Troppe le anomalie”
novembre 10
18:10 2016

Troppe anomalie nel processo di accorpamento delle Camcom della Sicilia Sud orientale, interrogazione dell’on. D’Alia

“Nella costituzione della Camera di commercio di Catania, Ragusa e Siracusa e della Sicilia Orientale si sono registrate troppe anomalie. Ho chiesto al ministro Calenda di intervenire urgentemente per fare chiarezza e ristabilire la necessaria trasparenza”. Lo afferma il parlamentare di Area Popolare, Gianpiero D’Alia.

“Si sono registrate – spiega l’ex ministro – da parte di 30 associazioni di categoria locali, tra cui Confindustria, Cna, Confartigianato, Confcooperative e Legacoop, accuse, anche molto argomentate, di irregolarità nella procedura e false dichiarazioni di appartenenza”.

“Si va dai 17.000 casi di imprese iscritte a più associazioni – spiega – alle numerose dichiarazioni di disconoscimento di imprese che si sono inconsapevolmente ritrovate ad essere iscritte in associazioni alle quali non avrebbero mai aderito, per non parlare dei dati in incomprensibile controtendenza rispetto all’andamento dell’economia e al fenomeno della mortalità delle imprese registratosi in questi ultimi anni”.

“Ho presentato – prosegue D’Alia – un’interrogazione scritta al ministro Calenda per chiedere una seria ed approfondita attività ispettiva da parte del Ministero dello Sviluppo Economico che, per quanto è dato sapere, sì è limitato ad attribuire la responsabilità dei controlli alla Regione Siciliana, che ha fatto altrettanto nei confronti del Ministero”.

“Accendere i fari su questi accorpamenti – conclude il parlamentare centrista – consentirebbe anche di avviare una riflessione sui discutibili principi di accorpamento delle Camere di Commercio fin qui seguiti che, ad esempio, hanno inspiegabilmente visto l’esclusione della sola camera di commercio di Messina da quella della Sicilia orientale, che è cosi’ rimasta non accorpata, con preoccupanti scenari di tenuta economica e finanziaria”.

Articoli simili