Reteiblea

E’ stata divertente e ricca di spunti la commedia “Scalaccì corpobbì”

E’ stata divertente e ricca di spunti la commedia “Scalaccì corpobbì”
agosto 31
13:42 2014

Tutta da ridere, senza sosta, la commedia in scena ieri sera al Teatro Xenia all’interno del residence turistico Marsa Siclà a Sampieri. Con Manuela Bisanti ed Elena Mazza e con la regia di Paola Tiziana Cruciani, i temi della crisi prematrimoniale sono stati fulcro centrale della rappresentazione “Scalaccì Corpobbì”. Un altro divertente spettacolo sul tema dell’amore proseguendo dunque l’ideale trilogia dell’amore “al contrario”, iniziata con l’appuntamento precedente dedicato alla coppia che scoppia con “Maledetto Peter Pan” e che si chiuderà con “L’occasione”. La nuova rappresentazione della stagione teatrale estiva “La giara e il gelsomino”, diretta da Carlo Cartier e promossa dall’associazione Vento, ha dunque focalizzato l’attenzione sui tanti dilemmi che, inevitabilmente, sono propri di chi sta per sposarsi, sta cioè per compiere un passo importantissimo della propria vita. Ma si conoscere davvero fino in fondo il proprio partner? I dilemmi della protagonista della storia finiscono per essere quelli di tutto il pubblico con una serie di divertenti battute a raffica che creano allegria e al tempo stesso empatia. Le nozze, del resto, sono il punto di partenza della nuova coppia ma, se vanno male, diventano il punto di definitivo arrivo. In mezzo c’è la gravidanza, il cambiamento della propria vita, le ansie quotidiane. E nella Roma periferica, area in cui è ambientata la commedia, le due attrici in scena raccontano e si raccontano facendo divertire fino all’inverosimile spiegando a tutti, come fa sempre il direttore artistico Cartier ad inizio serata, che “ridere fa buon sangue”. E le risate sono promesse anche per l’appuntamento di chiusura della stagione teatrale, che dunque conclude anche la trilogia sull’amore al contrario. C’è il gradito e atteso ritorno dell’attore e regista Marco Cavallaro che sarà in scena con “L’occasione” venerdì 5 settembre alle 21,45.

Articoli simili