Reteiblea

Dentro l’ex ristorante City crescono le piante dal pavimento, area ex campetti Villa Margherita in totale abbandono da quasi due anni

Dentro l’ex ristorante City crescono le piante dal pavimento, area ex campetti Villa Margherita in totale abbandono da quasi due anni
giugno 13
17:58 2016

Trova le differenze! Non è un problema da Settimana Enigmistica dedicato ai risolutori esperti, è una domanda da rivolgere all’intera città la quale, con estrema facilità, dovrebbe solo notare la condizione in cui versa l’area di Villa Margherita, invece, com’era fino a prima che arrivassero i grillini a governare Ragusa, quando era stata da poco riqualificata dall’Amministrazione Dipasquale.
Oggi vediamo solo abbandono, incuria e degrado. Addirittura all’interno della struttura crescono delle piante dal pavimento, in alcuni punti c’è il guano a sostituire la pavimentazione, il giardino è pieno di erbacce, il prato è scomparso e le scivole di accesso al Parco Giovanni Paolo II sono quasi impraticabili.
Da quando il ristorante non è più attivo – a settembre saranno due anni – sembra che l’Amministrazione comunale abbia dimenticato che la cura e la manutenzione quell’area, che pure è frequentata, sono di sua competenza.
Sappiamo che da tempo vi è un contenzioso in corso con chi gestiva la struttura (che dovrebbe essere in via di soluzione proprio in queste ore), ma questo non può e non deve giustificare l’attuale situazione.
E’ incredibile dover notare che quest’Amministrazione è riuscita a buttare letteralmente alle ortiche una zona della città che era stata riqualificata in modo eccellente.
Altrettanto grave, poi, non solo lo stato di rovina del luogo, ma il totale disinteresse che i pentastellati dimostrano sull’argomento.
L’Amministrazione Dipasquale aveva avviato tutta una serie di interventi, in alcuni casi completati proprio come la riqualificazione dell’area dei vecchi campetti di Villa Margherita, con una visione più ampia, quella, cioè, di rendere il centro storico di Ragusa superiore un salottino da offrire alla fruizione da parte dei nostri concittadini.
L’Amministrazione Piccitto, invece, è riuscita nel difficile risultato di rovinare quasi tutto.
Bravi, non c’è che dire, veramente bravi.

5

4

3

1

Articoli simili