Reteiblea

Dehors. L’Ascom incontra la Commissione centri storici. Ingallinera: “C’è stata una significativa apertura dell’Amministrazione”

Dehors. L’Ascom incontra la Commissione centri storici. Ingallinera: “C’è stata una significativa apertura dell’Amministrazione”
Ottobre 26
12:44 2016

A breve, si spera, verranno presentate le nuove linee guida per i dehors per gli arredi esterni dei locali su tutta la città. Una misura, come abbiamo avuto già modo di spiegare, attesa con impazienza dai vari commercianti e possiamo dire: non solo da loro. L’importanza dei dehors, se si vuole, va ben oltre le legittime richieste ed aspettative dei commercianti, infatti, essi sono considerabili come uno dei biglietti da visita per i tanti turisti che decidono di venire a visitarci. In fondo far colaziona, prendere un aperitivo o cenare in una delle nostre bellissime piazze, con un clima mite come il nostro, è ben altra cosa che rinchiudersi all’interno di uno dei nostri locali.

Da qualche settimana, per un motivo o per un altro, l’intera categoria si era allertata per alcune indiscrezioni che avevano creato confusione ed allarmismo tra i vari commercianti. Infatti, un decina di giorni fa iniziarono a circolare voci, non del tutto infondate, sulle nuove linee guida, secondo le quali sarebbero stati ridotti o addirittura eliminati i dehors in alcune parti della città, per esempio, in piazza Libertà o in piazza Duomo a Ibla. Una decisione, quest’ultima, non voluta, e a quanto ci pare fortemente osteggiata dall’Amministrazione, nata, però, da una precisa richiesta della Sovrintendenza, che ha avanzato alcune riserve sui dehors, che, a suo modo di vedere, occluderebbero la vista dei nostri monumenti storici. Questo l’antefatto.
Due giorni fa una nutrita rappresentanza dei commercianti di Ragusa superiore e di Ibla si è riunita nella sede cittadina dell’Ascom per decidere come muoversi e soprattutto quali azioni intraprendere nei confronti delle istituzioni per difendere un loro sacrosanto diritto. Ieri, i commercianti sono stati ricevuti dall’Amministrazione, nella persona del vicesindaco Massimo Iannucci, ed hanno incontrato pure la Commissione centri storici. Una riunione, come l’ha definita Salvatore Ingallinera, presidente dell’Ascom Ragusa, estremamente proficua, nella quale si è registrata la piena apertura dell’Amministrazione alle istanze dei commercianti, perché, come dicevamo poco prima, i dehors hanno una fondamentale valenza turistica. Un fattore quello tursistico che sta a cuore sia all’Amministrazione sia ai commercianti.

La strada è in salita, ma le premesse per licenziare un buon documento ci sono tutte.

Articoli simili