Reteiblea

Consiglio Comunale di Ragusa in 9 aderiscono a Megafono

aprile 23
10:43 2013

Comune_Ragusa

Chiude Territorio e apre Megafono. Questo accade al comune di Ragusa dove tutti gli iscritti al movimento di Dipasquale hanno fatto pervenire il seguente documento:  Noi  sottoscritti Giuseppe Di Noia, presidente del Consiglio Comunale di Ragusa, Titì La Rosa, Emanuele Distefano, Mario Galfo, Sasà Cintolo, Massimo Occhipinti, Mario Chiavola, Giorgio Firrincieli e Vincenzo Licitra, Consiglieri Comunali di Ragusa, aderenti e iscritti al Movimento “Territorio”,   premesso   che  Nello Dipasquale, fondatore del movimento e già Sindaco di Ragusa, ha partecipato alle elezioni per il rinnovo del Parlamento Regionale Siciliano, candidandosi  in nostra rappresentanza  e risultando poi eletto nella lista “Il Megafono, Crocetta Presidente”;  che tutti noi abbiamo attivamente partecipato a quella campagna elettorale, appoggiando con convinzione la posizione di Rosario Crocetta e la sua candidatura a Presidente della Regione Sicilia;

che, successivamente, abbiamo tutti pienamente condiviso la scelta di Nello Dipasquale, anche in nostra rappresentanza, di entrare a far parte del Gruppo Parlamentare de “il Megafono”, la cui azione riformatrice e le cui finalità, espresse fin già dalla campagna elettorale, sono anche le nostre;

che abbiamo tutti condiviso l’opportunità di partecipare attivamente alla campagna elettorale per il rinnovo del Parlamento Italiano, in particolare appoggiando la posizione e la candidatura di Beppe Lumia nella lista de “il Megafono”;

che riteniamo indispensabile, perché la Sicilia si incammini sulla strada del superamento della gravissima ed attuale crisi, che l’azione regionale de “il Megafono”, in appoggio al Presidente Crocetta ed in esecuzione di finalità riformatrici ed etiche da tutti noi già due volte condivise, prosegua ed anzi si rafforzi nella direzione già intrapresa;

che, per tal fine e per sgombrare definitivamente il campo da infondate e polemiche confusioni, appare opportuno sancire una realtà che, di fatto, già ci appartiene da tempo;    dichiariamo   piena adesione a “il Megafono”, alle sue finalità, alla sua idea politica, ai suoi programmi.    firmato Giuseppe Di Noia, Titì La Rosa, Emanuele Distefano, Mario Galfo, Sasà Cintolo, Massimo Occhipinti, Mario Chiavola, Giorgio Firrincieli e Vincenzo Licitra.

Articoli simili