Reteiblea

I Comuni del Gal Valli del Golfo: “E’ un’occasione di sviluppo che dobbiamo sfruttare”

I Comuni del Gal Valli del Golfo: “E’ un’occasione di sviluppo che dobbiamo sfruttare”
febbraio 08
11:59 2017

Al Comune di Vittoria i Sindaci di Acate, Comiso, Gela e Vittoria si sono incontrati con i rappresentanti di tante associazioni per discutere sulle iniziative da intraprendere in merito al Gal “Valli del Golfo”. All’assemblea ha preso parte anche il primo cittadino di Acate, Prof. Francesco Raffo.
“Quello che abbiamo trattato- ha sottolineato il Sindaco Raffo- è un tema fondamentale per il futuro della nostra economia e per l’occupazione. Il Gal- “Valli del Golfo”, che rientra nel PSR Sicilia 2014/2020-Sostegno Sviluppo Locale-Agricoltura e valorizzazione ambientale- vede coinvolti 4 Comuni e numerose Associazioni per portare nei nostri Territori finanziamenti europei già assegnati.
Abbiamo già costituito-continua il primo cittadino-una rete tra i nostri Comuni che hanno affinità e contiguità territoriale. Ora insieme dobbiamo elaborare progetti strategici di miglioramento dell’ambiente e dell’agricoltura. Il valore aggiunto è costituito dalla partecipazione di Imprese ed Enti specializzati, nonché dell’Università di Catania, partner di prestigio del progetto.
Ci troviamo- tiene ad evidenziare il Prof. Raffo- di fronte a nuove forme di collaborazione assolutamente innovative in cui abbiamo creduto fino al punto di rivolgerci al TAR nel momento in cui il nostro Gal era stato escluso, forse con l’intento di favorire altre realtà. Una battaglia che abbiamo giustamente vinto e che ci ha spinto a lavorare con più lena. Atri incontri ci consentiranno di perfezionare il percorso. Infatti a quello di Vittoria ne farà seguito un altro ad Acate, lunedì 13 febbraio, presso il Castello dei Principi di Biscari, dove ci ritroveremo per approfondire, monitorare ed individuare le esigenze più cogenti di ciascun territorio e rispondere pienamente alle direttive dell’Europa, cioè innovazione, miglioramento dei territori, delle attività imprenditoriali, soprattutto nel campo dell’agricoltura, turismo sostenibile e nuovi posti di lavoro. Il tutto nell’ottica di una strategia comune che coinvolga più territori, più comuni. Questa è la filosofia dell’Europa- conclude il Sindaco Raffo- ed io condivido in pieno i due concetti fondamentali: valorizzazione delle risorse ambientali, dei prodotti che già abbiamo, coinvolgimento dei soggetti più deboli a causa della crisi economica, in particolare dell’agricoltura e incremento di un turismo sostenibile, che punti sulla qualità dei prodotti della nostra tradizione agricola, sull’intelligenza dei nostri imprenditori che vogliono scommettere sul turismo di qualità, per richiamare turisti anche nei periodi di bassa stagione Si tratta, dunque, di un processo fortemente innovativo nella metodologia, nel partenariato pubblico-privato, nella complessità progettuale, ma soprattutto nella filosofia della gestione dei territori che vede finalmente il superamento di steccati, confini geografici, anacronistici campanilismi, in un’ottica di vero cambiamento per Bene dei propri territori, dei propri cittadini e, soprattutto, per dare speranza e valide prospettive di lavoro alle giovani generazioni. Tutti siamo chiamati a costruire insieme e responsabilmente il Futuro delle nostre Comunità, prediligendo l’impegno serio e costruttivo e buttandoci dietro le spalle la cultura del pianto”.

Articoli simili