Reteiblea

Commercio tradizionale, quale futuro? il 9 aprile un workshop sui nuovi scenari

Commercio tradizionale, quale futuro? il 9 aprile un workshop sui nuovi scenari
Mar 30
10:47 2018

I negozi e gli esercizi commerciali sono destinati all’estinzione per colpa del commercio elettronico e degli acquisti online, oppure esistono nuove vie da percorrere e opportunità da cogliere? Se ne parlerà venerdì 9 aprile dalle ore 15 alle ore 19 nei locali della Commerfidi, in via Enzo Baldoni 23, in un interessante workshop dal titolo “Commercio tradizionale: esiste ancora un futuro?”, organizzato da Confcommercio, Commerfidi, Imbastita Business Campus e dall’Ordine provinciale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili. A rendere l’evento particolarmente interessante non è solo la sua drammatica attualità ma anche l’ampiezza dei punti di vista presi in esame (strategie di web marketing, normativo, fiscale e tributario) e la qualità degli interventi dei vari relatori.

Dopo i saluti del presidente del consiglio di amministrazione di Commerfidi Salvatore Guastella,
Mauro Baricca, imprenditore, formatore, direttore commerciale di Imbastita Business Campus interverrà sul tema “Commercio tradizionale: esiste ancora un futuro? Osserviamo la realtà per quello che è, non per quello che sembra essere!”, concentrandosi sui cambiamenti che negli ultimi anni hanno investito il mercato e sulle opportunità che la la digital disruption schiude ai commercianti e alle piccole imprese, purché in grado di padroneggiarne le logiche e gli strumenti.

La sopravvivenza del commercio tradizionale passa anche attraverso una più attenta regolamentazione, rispetto delle leggi e e maggiori controlli: ne parlerà Daniele Russino, presidente provinciale della sezione della Federazione Moda Italia che riunisce le attività al dettaglio e all’ingrosso nel settore tessile e dell’abbigliamento-pelletteria, nel suo intervento sul tema “Commercio tradizionale e commercio online: sconti, promozioni e scarsa regolamentazioni: occorre salvaguardare le piccole attività”. Attualmente, peraltro, esiste una disparità di trattamento tra le piccole attività e colossi multinazionali che, grazie a normative internazionali compiacenti, pagano tasse irrisorie pur realizzando enormi profitti. Maurizio Attinelli, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Ragusa farà il punto su “Web tax, normative fiscali e tributarie del commercio digitale”.

Infine, a Gianluca Manenti, presidente provinciale di Confcommercio Ragusa, toccherà il compito di tirare le conclusioni e raccogliere le proposte. L’incontro sarà introdotto e moderato da Giorgio Moncada, presidente di Confcommercio Modica.

Articoli simili