Reteiblea

Comiso, arrestato spacciatore “ritardatario”

Comiso, arrestato spacciatore “ritardatario”
marzo 31
11:13 2016

L’attività di contrasto allo spaccio di droga condotta dalla Polizia ha posto un freno alla carriera che il giovane Biagio Meli stava intraprendendo, in questo particolare settore, nella sua Comiso.

Erano arrivate diverse segnalazioni in merito a questo ragazzo che hanno fatto in modo che gli agenti decidessero di cominciare a pedinarlo; evidentemente Meli non era visto di buon occhio nemmeno fra i suoi “clienti”: infatti, le notizie al suo riguardo erano molto dettagliate, anche perché, come riferito da alcuni, lo spacciatore non era molto simpatico in quanto più volte faceva aspettare chi aveva già comprato la dose. Un ritardo nel servizio sarebbe quindi alla base del malcontento verso di lui.

Dalle attività predisposte ed avendo la disponibilità dei due cani antidroga “Ali” e “Vite”, gli uomini della Polizia di Stato sono passati al controllo dell’abitazione, fino a quando l’obiettivo non ha fatto rientro in casa.

Meli è stato notato insieme ad un altro giovane a bordo di uno scooter, ed entrambi si apprestavano ad entrare nel garage segnalato da altri acquirenti ed in uso al giovane.

In pochi secondi, Meli e l’acquirente sono stati bloccati e addosso a quest’ultimo è stata trovata una dose di marijuana. Estesa la perquisizione al garage, è stato possibile rinvenire su un tavolo altri 40 grammi di droga, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento, oltre ad alcune banconote (provento dell’attività di spaccio).

Articoli simili