Reteiblea

Ciao alle amiche e agli amici ragusani.

febbraio 14
20:36 2013

crocetta villa dipasqualeCrocetta è arrivato con un pò di ritardo ma è normale in campagna elettorale dove ogni appuntamento si prolunga oltre il previsto. Poi il presidente della Regione per ora è davvero molto impegnato sul fronte amministrativo e quindi questa parentesi elettorale è senza dubbio uno stress in più. Ma non poteva mancare all’appuntamento ragusano. Eccolo  seduto in prima fila a Villa Dipasquale, giovedi sera, tra Margherita Rizza, commissario della città e il suo nuovo alleato l’on Dipasquale, eletto nella lista Crocetta ma leader del  movimento Territorio. Nella foto si vede anche l’on Gurrieri nominato da poco commissario della Camera di Commercio ed in attesa di insediamento.  Eccezionale la risposta del pubblico che ha non voluto  mancare a questo primo appuntamento ragusano con il governatore .  Fuori dalla norma anche le misure di sicurezza alle quali non siamo tanto abituati. Perquisita perfino la borsa del cameraman di Teleiblea. Ma veniamo ai temi dell’incontro. Diapasquale ha ribadito la giustezza delle sue intuizioni. Prima, ha detto l’ex sindaco di Ragusa,  mi hanno considerato un traditore della destra, della sinistra di tutti insomma. Ora sono orgoglioso di stare vicino ad un leader come Crocetta e  con me ci sono tanti altri sindaci che a poco a poco hanno scelto di avvicinarsi a chi vuole cambiare la Sicilia.  Poi Crocetta è salito sul podio e ha esordito con un saluto inaspettato. Ha detto: ciao a tutte le amiche e gli amici di Ragusa suscitando un applauso caloroso e davvero spontaneo. Un saluto come vedete diverso da quelli di maniera tipici delle campagne elettorali. Crocetta ha poi toccato i temi della politica nazionale ma ha voluto precisare che la battaglia si deve fare contro le povertà e per il lavoro.

Articoli simili