Reteiblea

Chiavola (Megafono): “La mancata riqualificazione di piazza Libertà è un’occasione mancata”

Chiavola (Megafono): “La mancata riqualificazione di piazza Libertà è un’occasione mancata”
Aprile 15
10:31 2014

“Sono convinto che di peggio non si sarebbe potuto fare. A fronte dell’impegno profuso in questi ultimi anni, da più parti, per cercare di imprimere una propria fisionomia al centro storico, magari al passo con i tempi attraverso il recupero di via Roma, di piazza San Giovanni e la rivitalizzazione di via Coffa, arriva, ora, la mazzata della decisione assunta dall’attuale Amministrazione comunale. No al restyling di piazza Libertà. Ma che senso ha tutto questo? Perché buttare a mare lo sforzo profuso dalle precedenti Amministrazioni comunali?”. Sono gli interrogativi che pone il consigliere comunale del movimento “Megafono”, Mario Chiavola, dopo avere appreso la decisione del sindaco Federico Piccitto di dirottare sulla pubblica illuminazione i fondi provenienti dalle royalties delle società estrattive. “Il centro storico di Ragusa superiore – afferma ancora Chiavola – rimarrà così una incompiuta. E questa scelta è ancora più grave se si pensa che a giorni sarà inaugurato il megaparcheggio di piazza del Popolo. Ma a che cosa servirà mai se non si incastona quest’opera in una rivisitazione più complessiva delle aree del centro storico superiore? E se, soprattutto, tra poco l’ospedale Civile si trasferirà, armi e bagagli, nella nuova e più moderna struttura alle porte di Ragusa? Insomma, ancora una volta ci troviamo costretti a prendere atto di decisioni che non tengono conto della realtà storica della nostra città. Come nel caso del teatro Concordia, pur di assumere un atteggiamento contrastante con la linea di chi li ha preceduti, i grillini non hanno remora alcuna nel fare naufragare progetti, idee e orientamenti di un’intera città. Speriamo davvero che Piccitto sappia quello che fa. Perché, così come abbiamo visto anche in occasione del minirimpasto, la sensazione più lampante è che si navighi a vista. Bravi ragazzi, questi grillini, per carità. E lo dico senza ironia. Ma amministrare è un’altra cosa. Richiede delle capacità che non tutti posseggono. E devo dire che, anche per quanto fatto vedere con riferimento a questa vicenda di piazza Libertà, chi ci amministra deve ancora fare parecchia strada prima di dotarsi delle caratteristiche necessarie per garantire le risposte dovute alla nostra città”.

Articoli simili