Reteiblea

“Che per tutti possa essere un vero e santo Natale”.

“Che per tutti possa essere un vero e santo Natale”.
dicembre 25
12:00 2012

donOcchipintiApprofittiamo delle parole di mons. Francesco Montenegro, delegato regionale per la Pastorale della salute,intervistato qualche giorno fa dall’emittente Teleiblea, per fare gli auguri ai nostri lettori “Che per tutti possa essere un vero e santo Natale”. La frase è ripetuta anche da don Giorgio Occhipinti nell’omelia durante la santa messa tenutasi questa mattina nella cappella dell’ospedale Civile di Ragusa, a cui hanno partecipato, oltre ai fedeli, operatori sanitari e soprattutto ammalati. “E’ Natale, ha detto don Occhipinti , quando non ci lasciamo prendere dal consumismo e attribuiamo all’essenziale il reale valore, è Natale quando accogliamo la luce di Cristo. Il Natale del 2012, poi, è molto particolare perché segnato da difficoltà economiche che ci invitano tutti ad essere più solidali con il prossimo. Gesù Bambino ha trovato posto in una grotta. Oggi, molte persone, a causa della crisi, sono costrette anche a dormire nelle auto. Ecco perché il Natale di quest’anno, più di quello degli anni scorsi, ci invita alla sobrietà e alla solidarietà. E’ il modo migliore per fare impedire che le tenebre avvolgano il nostro cuore. Gesù Bambino è venuto a portare la speranza e la serenità nel cuore di ogni uomo. L’indifferenza è il male maggiore della società di oggi.
E’ l’indifferenza quella che rischia di uccidere l’umanità. Ecco perché questo Natale deve spingerci ad andare incontro all’altro”.buon natale

Articoli simili