Reteiblea

Caucana, un incontro sulla presenza della Caretta caretta sulle spiagge Iblee

Caucana, un incontro sulla presenza della Caretta caretta sulle spiagge Iblee
agosto 02
12:32 2016

Un’estate che madre natura ha voluto arricchire con un po’ del suo tocco personale, quella di diverse località balneari Iblee; a Punta Secca per esempio, dove prosegue con impegno l’Operazione Tarty per la tutela del prezioso nido di tartarughe marine Caretta caretta, ormai si aspetta con trepidazione la schiusa (che potrebbe avvenire da qui a pochi giorni).

13918941_10208901374564598_1281670982_oMa il fortunato ritorno della Caretta caretta non ha interessato solo la cosiddetta spiaggia di Montalbano; l’evento si è ripetuto in almeno altre due località nel corso della stagione. Un segno importante per le nostre zone, da un punto di vista puramente ambientalistico: sulle spiagge di Punta Secca, Pozzallo e Santa Maria del Focallo, abbiamo avuto la conferma di un miglioramento generale della qualità dell’acqua. Inoltre fa sempre piacere notare come una specie in via d’estinzione abbia scelto di tornare a casa nostra per nidificare e sopravvivere.

Ora, occorre fare il punto su questa particolare situazione: la straordinaria ondata di ovo-deposizione sulle nostre spiagge della tartaruga del mediterraneo, sarà al centro di una conferenza didattico-informativa, dove interverranno esperti del settore che parleranno di quanto sia importante 13875059_10208901372044535_888126032_nproteggere questa specie in via di estinzione, in barba alle varie tematiche che ne pregiudicano la sopravvivenza. L’incontro si terrà domenica 7 agosto alle ore 18:00, all’interno del Parco Archeologico di Caucana.

Interverranno, oltre che il sindaco di Santa Croce Franca Iurato, il dottor Vincenzo Arcadipane (dirigente Azienda Foreste di Ragusa); Giuseppe Lombardo e Carmelo Alfano, rispettivamente dirigente e funzionario della Ripartizione Faunistica Venatoria di Ragusa; l’etologo Luigi Lino e Grazia Muscianisi, della Federazione Pro Natura Catania-Ragusa; infine, anche il biologo Antonio Barlotta. All’incontro saranno presenti ovviamente anche alcuni volontari del progetto “Operazione Tarty”, che da settimane ormai sono impegnati in operazioni di monitoraggio diurno e notturno del nido di Caretta caretta.

13898320_10208901375724627_1050522333_o

 

Articoli simili