Reteiblea

Basket: Raquna Williams realizza il record di punti Wnba

settembre 11
20:05 2013

recordriqunaSenza dubbio Raquna Williams arriverà per ultima tra le straniere della Passalacqua Spedizioni, ma si porterà appresso lo strepitoso record assoluto di punti in un incontro Wnba. In maglia Tulsa Shock, domenica scorsa ha realizzato ben 51 punti all’At & T Center di San Antonio contro le locali Silver Stars; quando a cinque secondi dalla fine ha segnato il canestro del record,tutto  il pubblico si è alzato e le ha tributato una grande ovazione. Il vecchio record di 47 punti, resisteva dall’agosto 2006 ed apparteneva a Diana Taurasi (Phoenix) prima di essere eguagliato da Lauren Jackson (Seattle) a luglio 2007: lo straordinario nuovo record è figlio di una grande percentuale di tiri da due e di ben otto “bombe” da tre punti. I tifosi della Passalacqua, già impazienti di festeggiare l’esordio della loro squadra in A1 e soddisfatti per l’ottima campagna di rafforzamento, lo sono ancora di più di applaudire la fenomenale Riquna, esplosa nella sua seconda stagione Wnba e scoperta negli Usa da coach Molino e dal presidente Passalacqua. Arriverà solo a fine mese, al termine della stagione  Wnba: comunque in tempo per esordire il 13 ottobre nell’Opening Day di Cagliari col S. Martino di Lupari. Nata in Florida, si è messa in luce all’Università di Miami con le Miami Hurricanes. Nel 2012 prima stagione da professionista col Tulsa Shock (33 gare, media punti 10,5 ), poi l’Europa: prima alle Good Angels di Kosice (Slovacchia) giocando anchenche in Eurolega (2 incontri, media 14,5 punti), poi all’Apoel Rishon Le-Zion (Israele). Riquna unisce grandi doti  tecniche con una straripante potenza fisica e può giocare (bene) in vari ruoli: in più, mostra ancora grossi margini di miglioramento. Logico quindi, immaginarla sicura beniamina della tifoseria biancoverde. Negli Usa sta vivendo  un momento di grande popolarità, segnato dal grande interesse dei maggiori giornali e le maggiori televisioni nazionali. Queste le sue parole nell’immediato dopo gara: «Non è stata una brutta serata al tiro. Un sogno è diventato realtà: ho tirato davvero bene. Sono emozionata, non ho parole».

Articoli simili