Reteiblea

Arrivano a Modica i fondi europei per l’innovazione culturale

Arrivano a Modica i fondi europei per l’innovazione culturale
Novembre 15
09:40 2012

modica panoramaDue importanti progetti culturali sono stati finanziati con i fondi europei e che riguardano forme innovative di impresa culturale e l’inserimento delle arti contemporanee, espresso a Modica dal C.O.C.A., nel circuito regionale. “Modica art System” e “I Art. Polo diffuso per le identità e l’arte contemporanea in Sicilia” questi sono i titoli dei progetti presentati dal Comune dotato di una finanziamento di € 502.048,32 sull’Asse III obiettivo 3.1.3.3. Il primo progetto, ha ottenuto il 34° posto nella graduatoria siciliana, è il primo in provincia di Ragusa, con 46 punti, come indicato nel decreto 2525 del 23 ottobre u.s., e si configura come una forma innovativa di impresa culturale mirata a trasformare i luoghi della cultura come il Museo, la Biblioteca ed Il Teatro rivitalizzandoli e valorizzandoli verso gestioni innovative.

Verrà, altresì, ampliata l’offerta culturale e turistica della nostra città mettendo in campo un circuito virtuoso fatto di connessioni multidisciplinari indirizzate alle nuove generazioni. Finanziato nella stessa misura europea, si trova al 42 posto in graduatoria, il progetto I Art. Polo diffuso per le identità e l’arte contemporanea in Sicilia, legato ad un circuito regionale delle arti contemporanee, progetto in cui il comune di Modica è patner grazie al C.O.CA. archivio biblioteca e  centro di arte contemporanea che ha sede progettuale nel c.so Umberto 420. Piena soddisfazione da parte dell’amministrazione modicana: “I fondi europei continuano ad arrivare a Modica. Ci sarà infatti un ulteriore finanziamento, il primo, per l’ammontare di 580.000 euro, è  quello relativo al completamento del Palazzo dei Mercedari. Ci sarà la possibilità di espressione per tutte le forme artistiche e soprattutto per le nuove professionalità afferenti al campo dell’arte, della comunicazione, della didattica, della curatela, del web design, delle guide turistico culturali, della  computer grafica e del cinema sperimentale”.

Articoli simili