Reteiblea

Arrestato un cittadino marocchino sorpreso a rubare in una casa del centro storico di Modica

Arrestato un cittadino marocchino sorpreso a rubare in una casa del centro storico di Modica
novembre 10
11:45 2014

La Polizia di Modica, nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere, con particolare riguardo a quelli predatori e di microcriminalità che maggiormente creano allarme sociale, ha bloccato, nel primo pomeriggio e tratto in arresto il cittadino marocchino HACHAM Aziz, di anni 31, con pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio, senza fissa dimora e privo di titolo di soggiorno nel territorio italiano, intento a rubare in un’abitazione di questo centro storico.

A dare l’allarme un residente che, entrando nella propria abitazione, notava tutti gli ambienti a soqquadro ed una finestra aperta. Temendo che i ladri fossero ancora in casa, immediatamente usciva dando l’allarme alla Polizia.
L’intervento immediato dei poliziotti e l’irruzione all’interno della casa, consentiva a questi ultimi di appurare che gli autori del furto, verosimilmente disturbati dall’improvviso arrivo del proprietario della casa, erano fuggiti attraverso una finestra che si affaccia sul balcone di una casa sottostante.
Infatti, tale convincimento trovava conferma quando gli Agenti entravano nell’abitazione sottostante a quella svaligiata, rintracciando un individuo che si era nascosto in una zona buia della casa e con accanto ancora la refurtiva, consistente in numerose video cassette vhs.
A seguito di ciò HACHAM Aziz prima tentava la fuga, spintonando gli Agenti che lo inseguivano a piedi tra le viuzze e dopo scavalcava una inferriata che immette in una stradella sottostante, andando a cadere su un furgone che si trovava parcheggiato sotto, danneggiandone il tetto. Immediatamente dopo la caduta HACHAM Aziz veniva bloccato e condotto in Commissariato, dove veniva dichiarato in stato di arresto per il reato di furto e resistenza nei confronti dei poliziotti e, altresì, denunciato per il danneggiamento del furgone.
L’ arrestato, secondo le direttive del Magistrato di turno, veniva condotto presso il carcere di Ragusa a disposizione dell’A.G.
Il celere intervento della pattuglia della Polizia ha certamente interrotto l’azione criminosa, assicurando HACHAM Aziz alla giustizia.
Ancora una volta, il celere intervento della Polizia ha consentito di assicurare alla Giustizia l’autore del furto, riportando la serenità tra gli abitanti della contea.

Articoli simili