Reteiblea

Arrestato l’attacchino violento

Arrestato l’attacchino violento
ottobre 12
17:06 2012

scataNella serata di ieri personale della Squadra Mobile e della Squadra Volanti dell’U.P.G. e S.P. della Questura di Ragusa, hanno tratto in arresto il summenzionato SCATÀ Amedeo, pregiudicato ragusano di anni 25 per il reato di lesioni gravissime.

L’arresto è scaturito dall’Ordinanza di Custodia Cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Ragusa Dr. Giovanni Giampiccolo su richiesta del Sost. Proc. della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa, D.ssa Monica Monego, con il coordinamento del Procuratore Capo Dr. Carmelo Petralia, che aveva richiesto la custodia cautelare in carcere ed il G.I.P. ha ritenuto di applicare la misura cautelare degli arresti domiciliari.

L’arrestato in data 5.10.2012, per futili motivi aveva colpito con un pugno il Pulino Angelo, classe 47, mentre entrambi erano intenti a svolgere l’attività di affissione attacchino per le prossime elezioni regionali siciliane, che a seguito del colpo inferto cadeva a terra riportando gravissime lesioni, tanto che ad oggi è ancora ricoverato presso il reparto di rianimazione dell’Ospedale Cannizzaro di Catania in prognosi riservata.

Il malvivente, a seguito della brutale aggressione, nonostante l’evidente gravità delle condizioni di salute del Pulino Angelo, caduto a terra rovinosamente perdendo conoscenza, si dava alla fuga.

Grazie all’attività esperita, senza soluzione di continuità, gli Uffici Operanti riuscivano ad individuare lo SCATÀ Amedeo e ad ottenere tutti i riscontri posti a fondamento della Custodia Cautelare.

Articoli simili