Reteiblea

Anche Ragusa vieta i “botti” di Capodanno, multe da 50 a 500 euro

Anche Ragusa vieta i “botti” di Capodanno, multe da 50 a 500 euro
dicembre 30
10:58 2015

Misure di prevenzione di rischi derivanti dall’utilizzo di materiale pirotecnico in occasione dei festeggiamenti per il Capodanno 2016, con particolare riferimento al divieto di utilizzo di petardi, botti ed artifici pirotecnici di qualsiasi genere nelle piazze e vie del territorio comunale per il periodo 31 dicembre 2015 – 1° gennaio 2016. A prevederle l’apposita ordinanza sindacale n 1656 del 29 dicembre 2015 a mezzo della quale si ordina di non utilizzare prodotti pirotecnici, anche se di libera vendita, nelle piazze e nelle vie limitrofe ad esse del territorio comunale per il periodo 31 dicembre 2015 – 1° gennaio 2016. Le violazioni a quanto disposto saranno punite con la sanzione amministrativa pecuniaria da 50 a 500 euro, ai sensi dell’art. 7 bis del Decreto Lgs 267/2000. All’accertamento della violazione consegue anche la sanzione accessoria amministrativa della confisca degli articoli pirotecnici, pure se legittimamente detenuti, da assicurarsi mediante sequestro cautelare degli stessi. Qualora il fatto accertato integri gli estremi di una o più illeciti penali, il responsabile sarà deferito alla competente autorità giudiziaria ai sensi dell’art. 347 del Codice di Procedura Penale.
Nella disposizione sindacale si raccomanda, tra l’altro, di non raccogliere eventuali artifici inesplosi che dovessero rinvenirsi per strada.

Articoli simili