Reteiblea

Al via “Comisando”, degustazioni musicali per il centro di Comiso

Al via “Comisando”, degustazioni musicali per il centro di Comiso
giugno 09
12:44 2016

Riscoprire Comiso ed il suo centro storico: questa la sostanza della manifestazione “Comisando”, inaugurata ieri sera: si tratta di un itinerario dei locali del centro, durante il quale si avvicenderanno degustazioni, mostre, reading, presentazioni e concerti.

La manifestazione è stata realizzata dall’Associazione culturale Tellurica, la direzione artistica di Giovanni Lazzaro e Sandro Migliore, in partnership con i locali pubblici del centro storico comisano e aziende del territorio che hanno reso possibile l’iniziativa, col patrocinio del Comune di Comiso. Cinque gli appuntamenti in programma, ogni mercoledì fino al 6 luglio.

Si parte da piazza Fonte Diana con due appuntamenti: i “4Django Jazz Manouche” ed una introduzione teatrale a cura di Spazio Naselli, con le attrici Lella Lombardo ed Emanuela Cacciaguerra (che interpreteranno simpaticamente un testo di Stefano Benni, “One Hand Jack”). “4Django” è una formazione musicale nata nel 2006. È tra le prime band ad aver girato la Sicilia per diffondere e divulgare il Jazz-Manouche, genere molto in voga negli anni ’50-’60 in Europa ed anche in Italia, che attualmente vive una seconda primavera grazie al sempre crescente numero di amatori e musicisti che contribuiscono, con la loro passione e dedizione, al diffondersi di questa particolare e preziosa cultura musicale. Il gruppo è stato fondato da Sebastian Scuderi (chitarra ritmica e voce) e Ivan Rinaldi (chitarra solista).

Si proseguirà il 15 giugno con “Nadia and the eyes”, gruppo folk che eseguirà una serie di cover internazionali, con un sound che rievoca sonorità folk e celtiche. Successivamente il percorso prevede una tappa in via Monferrato dove dalla suggestiva vista della terrazza cittadina del Belvedere si potranno gustare le sonorità jazz dell“Emilio Longombardo quartet”. Si ritornerà il 29 giugno in via Di Vita con Alessandra Ristuccia con “Profumo di Rosa” dedicato a Rosa Balestrieri e la migliore tradizione della musica dialettale siciliana. La manifestazione si concluderà il 6 luglio in via Calogero con una band che propone principalmente brani inediti in dialetto siciliano, tra world music e canzone d’autore.

Le serate iniziano alle 21,00 con le introduzioni teatrali a cura di Spazio Naselli, successivamente ci sarà un concerto di musica di gruppi della migliore scuola siciliana che spazierà dal folk, al jazz, al pop siciliano.

Articoli simili