Reteiblea

Approvata la legge su Ibla

Approvata la legge su Ibla
Marzo 24
14:54 2021

Approvato ieri, in Assemblea Regionale Siciliana, l’art. 38 della legge Finanziaria riguardante le riserve per i Comuni. Nell’ambito di questo articolo sono state rifinanziate due vecchie riserve: una è quella di un milione di euro per la Legge speciale su Ragusa Ibla, l’altra riguarda un finanziamento di 250mila euro per il Comune di Pozzallo perché tra i territori maggiormente interessati dal fenomeno immigratorio. “Come certamente si ricorderà – dichiara l’on. Nello Dipasquale del Partito Democratico – la riserva per la Legge su Ibla è antica ed è oggetto, ogni anno, della mia personale attenzione durante la scrittura della Finanziaria affinché queste somme vengano garantite per il quartiere barocco e il centro storico di Ragusa, riconosciuti Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Le somme per Pozzallo, invece, fanno riferimento a una riserva creata nel 2018 con un mio emendamento e prevedevano, inizialmente, 500mila euro l’anno. Da allora, dunque, la comunità pozzallese ha ricevuto un milione e mezzo di euro che sono serviti per la riqualificazione della città. Malauguratamente il Governo ha deciso di dimezzare questi fondi e, purtroppo, il mio emendamento che tentava di ripristinare la cifra iniziale non è stato approvato”.

All’interno dell’art. 38 della Finanziaria, inoltre, era previsto un comma che prevedeva un contributo di un milione di euro da ripartire tra i Comuni che avevano stabilizzato i propri lavoratori precari nel periodo 2010-2016, comma modificato con un emendamento sostitutivo dell’on. Dipasquale portando l’arco temporale di interesse della norma dal 2008 al 2016. “Qualcuno aveva dimenticato che il processo di stabilizzazione dei dipendenti nei Comuni siciliani è iniziato due anni prima, nel 2008, proprio nel Comune di Ragusa. E siccome le somme saranno ripartite in base a quanto l’ente ha speso, ho presentato un emendamento per correggere questo errore. Naturalmente è stato accolto anche perché altrimenti sarebbe stato un grave torto per il Comune di Ragusa che quindi quindi avrà una premialità per quanto è stato fatto nel 2008, durante la mia sindacatura”.

About Author

Direttore

Direttore

Related Articles