Reteiblea

Parola d’ordine: chiarezza

Parola d’ordine: chiarezza
Dicembre 28
17:332020
Si è tenuto in Comune un incontro con tutte le aziende coinvolte in manutenzioni stradali, lavori ai sottoservizi, produttrici di materiali di asfaltatura, tecnici comunali e vertici dell’Amministrazione, per discutere dei risultati non sempre soddisfacenti di alcune opere effettuate nell’ultimo periodo. A tal proposito è intervenuto il sindaco di Ragusa Peppe Cassì: “Nel corso della riunione abbiamo stabilito che l’Ente interromperà i pagamenti fino a quando ogni opera non sarà completata o ripristinata a regola d’arte, senza costi aggiuntivi per l’Ente. Abbiamo inoltre accolto la proposta delle ditte coinvolte di effettuare i nuovi interventi quando le condizioni climatiche e di umidità saranno maggiormente favorevoli”. Risulta infatti intollerabile che dei lavori importanti come quelli effettuati su parti di strade della città vengano consegnati in condizioni non sufficienti a garantire la sicurezza nella circolazione. Legittima e condivisibile la posizione dell’amministrazione che, nel momento in cui è in gioco la salvaguardia dei propri cittadini, non guarda in faccia nessuno e sa farsi rispettare. Parola d’ordine: chiarezza.

About Author

Stefano Ferrera

Stefano Ferrera

Related Articles