Reteiblea

Ragusa – Attive le prime 4 colonnine elettriche

Ragusa – Attive le prime 4 colonnine elettriche
Novembre 16
14:092020

Sono operative le prime quattro postazioni delle colonnine per la ricarica di veicoli elettrici: via Mons. A. Rizzo (adiacenze Pal.INAIL); via Archimede ang. via Cairoli; Via A. Moro di fronte palestra comunale; Via Rumor (parcheggio di fronte Ufficio del Catasto). Andiamo per ordine: nel maggio 2019 il Sindaco Peppe Cassì aveva sottoscritto un protocollo con ENEL X per l’installazione e attivazione, in aree pubbliche, di 15 colonnine per la ricarica di veicoli elettrici a Ragusa, Marina e Ibla. Il gestore ENEL X ha infatti informato il Comune di aver attivato le funzionalità relative all’erogazione dei servizi di ricarica di automobili elettriche e ibride di tipo plug-in nel territorio comunale, per quattro dei quindici siti previsti nella convenzione sottoscritta. Gli impianti sono tutti dotati di due stalli di sosta riservati con colonnine doppie di ultima generazione, equipaggiate con prese standard per la ricarica di tipo quick (Tipo 2) – con potenza fino a 22 kW in corrente alternata (AC). Nei siti di via Rumor e di Via A.Moro sono inoltre presenti impianti ad alta potenza, con connettori per la ricarica FAST (Tipo CCS-Combo o ChaDeMo) – con potenza fino a 60 kW in corrente continua (DC) – per tutti quei veicoli dotati dei relativi sistemi di connessione. Nel sito di via Archimede è anche disponibile una connessione per veicoli leggeri (quadricicli) con presa standard di Tipo 3A.
La rete delle restanti infrastrutture di ricarica, che comprende anche installazioni a Marina di Ragusa e a Ibla, risulta già ultimata e in attesa degli ultimi collaudi tecnici. Queste installazioni, in previsione, potranno essere fruibili entro la fine del 2020. Il servizio è accessibile, a pagamento, esclusivamente tramite app dedicata del gestore del servizio ENEL X. Le tariffe si baseranno sull’energia fornita ai veicoli secondo la velocità dell’impianto di ricarica e il profilo di abbonamento scelto dall’utente.

About Author

Stefano Ferrera

Stefano Ferrera

Related Articles