Reteiblea

Non sembra siano d’accordo!

Non sembra siano d’accordo!
Ottobre 04
22:502020

E’ un eufemismo !! abbiamo messo il sembra nel titolo per mitigare le tante considerazioni negative che hanno fatto seguito al dibattito, a distanza, tra un impresario di Ibla, Peppe Lizzio per la cronaca, ed il Sindaco Cassi. Lo stesso Lizzio ha pubblicato un post ai margini dell’intervista di Teleiblea al sindaco nel quale si dice testualmente : se questa doveva essere la risposta del Sindaco Cassì, alle precise e puntuali argomentazioni inerenti le ataviche problematiche di Ibla, svolte nel corso della mia intervista di ieri , non c’è che da rimanere molto ma molto insoddisfatti per la pochezza complessiva delle risposte.
Niente.di nuovo , dalla voce del Sindaco.Il solito faremo, ci stiamo impegnando, abbiamo i progetti, ma ci vuole tempo per realizzarli. eccetera eccetera.
Ma anche il movimento Territorio con Michele Tasca è pronto alla critica e lo farà attraverso un conferenza stampa che avrà luogo giovedì 8 ottobre, alle ore 11, presso il Savini di contrada Mugno, sulla provinciale per Marina di Ragusa. Tema dell’incontro saranno le riflessioni e le valutazioni del Movimento politico Territorio sull’attuale fase politica al Comune di Ragusa, dopo oltre due anni di sindacatura Cassi. Ma non è finita.Riportiamo alcune considerazioni del consigliere M5S Tringali pubblicate da RagusaLibera.

…….Diversi gli interventi sulla materia (Ibla), ai quali ha voluto replicare personalmente il primo cittadino,Dobbiamo, purtroppo rilevare come le richieste sono sempre le stesse, la ricetta di questo sindaco non esiste, ci sono solo sperimentazioni e idee solo per il futuro.(omissis) Dovrebbe essere facile, per il Sindaco, fornire le ricette giuste, ma vediamo che indugia solo sulle cose da fare e sui progetti a lungo termine.La sua apparizione televisiva per parlare di Ibla, in verità molto attesa, non è servita per avere risposte.La situazione a Ibla è arrivata ad un punto di non ritorno, il quartiere è saturo delle auto dei residenti e dei commercianti, non può nemmeno accogliere, sempre, quelle dei dipendenti che a Ibla lavorano.Le soluzioni sono semplicissime: servono parcheggi e trasporto pubblico efficiente.Inutile indugiare nel permettere l’accesso a Ibla, è un falso rimedio per i commercianti perché, già ora, non si va a Ibla, sapendo che è difficile trovare parcheggio, di giorno e, soprattutto, di sera.Lo dice lo stesso Sindaco, in televisione, racconta che a Matera ha dovuto lasciare l’auto in un parcheggio di scambio ed è stato portato in albergo con un mezzo leggero.Dimostra di conoscere le soluzioni ideali, perché non li mette in atto ?Dobbiamo invece ritagliare i marciapiedi per recuperare qualche stallo di sosta nella circonvallazione, enormi lavori che saranno vanificati dai flussi che ci saranno con l’apertura del Museo Archeologico.Dobbiamo permettere quel serpentone pericoloso, ingombrante e inquinante di auto nel percorso esterno da via Ottaviano a via Peschiera, il tutto anche per chi scende a Ibla solo per un gelato. eccetera eccetera Alla fine Tringali che per inciso era l’avversario al ballottaggio di Cassi dice: “.Intanto, occorre fare qualcosa per il presente” In pratica lo slogan che il sindaco va ripetendo in ogni occasione è vi faremo vedere tra un pò quello che stiamo facendo Pazientate gente!!! OK tra qualche anno la Ragusa di Cassì sarà più grande e più bella di prima ma intanto si possono trovare soluzioni richieste dai cittadini?. Vediamo come andrà a finire.

About Author

Direttore

Direttore

Related Articles