Reteiblea

Tutelare le società che gestiscono gli impianti comunali

Tutelare le società che gestiscono gli impianti comunali
Ottobre 01
13:08 2020
A seguito dell’emergenza sanitaria e delle disposizioni normative, statali e regionali in materia di Covid-19, la gestione degli impianti sportivi comunali affidata alle società sportive ha subito, in una prima fase, la completa chiusura con conseguente sospensione delle diverse attività. Nella seconda fase, tutt’ora in corso, è stato necessario attenersi alle diverse prescrizioni previste nell’ottica delle modalità di fruizione e accesso alla strutture, con il conseguente aumento dei costi per garantire le norme anti-contagio. Tale situazione è stata fatta presente all’assessorato allo Sport, in occasione di diversi incontri, dai rappresentanti delle società che gestiscono il palazzetto dello sport “Pino Minardi“ di via Rumor, il palazzetto dello sport “Salvatore Padua” di via Zama, la palestra “Umberto I” di via V. E. Orlando, lo skate park “Totò Ottaviano” di viale Colajanni. All’Amministrazione comunale è stato chiesto di adottare misure straordinarie a tutela delle associazioni che gestiscono gli impianti sportivi. Pertanto la Giunta Municipale, su proposta dell’assessore allo Sport Eugenia Spata, con delibera del 29 settembre scorso, ha approvato una misura straordinaria di sostegno alle associazioni sportive che gestiscono gli impianti comunali. Si tratta dell’esenzione, per il periodo 1 gennaio – 31 dicembre 2020, dal pagamento di quella parte dovuta per le bollette, le utenze di metano ed energia elettrica, pari ad un quarto dei consumi, che secondo gli accordi di gestione degli impianti è posta a carico delle società sportive.

About Author

Stefano Ferrera

Stefano Ferrera

Related Articles