Reteiblea

Da 10 centesimi a 7 euro al chilo. Cosa non funziona?

Da 10 centesimi a 7 euro al chilo. Cosa non funziona?
Agosto 10
23:12 2020

Ricordate il giovane imprenditore agricolo di Vittoria che preferiva buttare nei campi il ciliegino appena raccolto piuttosto che portarlo a mercato dove lo avrebbero pagato a 10 centesimi al chilo? L’uomo aveva dichiarato in un video da noi trasmesso che qualcosa non funziona nella filiera visto che il pomodorino vittoriese si trova nei supermercati a prezzi ben diversi ed ecco una foto che conferma quanto asserito. Come si vede delle eleganti confezioni che sembrano addirittura delle scatole da regalo mostrano il prodotto che, ben presentato certamente, va a circa 7 euro al chilo. Dunque dove è l’inghippo?. Da 10 centesimi a 7 euro c’è un bel pò di differenza e tutta questa sopravvenienza attiva dove viene spalmata.? Chi guadagna oltremodo ai danni dei produttori vittoriesi? Inoltre c’è anche il rischio che quello che si vede nella foto non è neanche prodotto italiano. Se si vuole dare una mano all’agricoltura italiana e quella siciliana in particolare bisogna fare chiarezza sui rapporti che ci sono tra produttori e intermediari e quindi la grande distribuzione. Occorre inoltre fare più controlli sull’origine del prodotto che entra in Italia, magari facendolo passare per europeo, ma che invece viene dal nordafrica dove i prezzi sono molto più bassi. E’ una concorrenza che non può essere battuta.

About Author

Direttore

Direttore

Related Articles