Reteiblea

Dal 2 giugno riapre il Castello di Donnafugata

Dal 2 giugno riapre il Castello di Donnafugata
Maggio 31
21:47 2020

L’Assessorato alla cultura e beni culturali rende noto che da martedì 2 giugno il Castello di Donnafugata torna ad essere fruibile. In questo periodo di chiusura forzata, per l’emergenza sanitaria, presso il Castello di Donnafugata si è provveduto a rimodulare le modalità di accoglienza e di contatto con il pubblico. Al fine quindi di garantire la sicurezza dei fruitori mantenendo sempre un’esperienza di visita gratificante, ci si atterrà a quelle che sono le disposizioni emanate per la riapertura dei siti museali nel rispetto integrale, oltre che delle regole del DPCM del 17 maggio 2020, delle prescrizioni di cui alle circolari del Dipartimento Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico prot. 16255 del 3 maggio 2020 e prot. 19361 del 21 maggio 2020. Previsti presidi per garantire la sicurezza medico-sanitaria sia del visitatore, sia del personale che lavora nel sito, organizzando un sistema di sanificazione ed una costante pulizia degli spazi, con modalità e tempi di aerazione dei locali, esponendo le procedure informative a cui attenersi nelle zone di accesso e nei luoghi comuni. Le giornate e gli orari di apertura del Castello di Donnafugata sono le seguenti: Lunedì: giorno di chiusura per riposo settimanale. Da martedì a domenica: ore 9.00-13.00 e 14.00-16.00 (ore 16,00 chiusura cassa, con la possibilità di rimanere all’interno della struttura entro e non oltre le ore 16.45).
L’Assessorato alla cultura e beni culturali informa inoltre che per quanto riguarda la logistica predisposta per una visita in sicurezza, prudenza e serenità, considerando la possibilità di movimento nel rispetto delle distanze interpersonali minime, sono state stabilite nuove modalità di visita previste dall’apposito regolamento. Di seguito le regole per la fruizione:

PRENOTAZIONI VISITE AL numero 0932.676500. Nel rispetto delle normative anticontagio disposte dalla Regione Siciliana con Ordinanza contingibile e urgente n. 21 del 17 maggio 2020, e al fine di consentire a tutti gli utenti di fruire al meglio dell’esperienza di visita al Castello di Donnafugata e nei suoi spazi di pertinenza il Comune di Ragusa dispone:

1)Obbligatorio l’uso della mascherina in spazi aperti qualora non sia possibile rispettare
il distanziamento interpersonale pari ad almeno 1m.
2)È consentito l’accesso di un numero massimo di 40 visitatori ogni ora,
opportunamente contingentato.
3)L’accesso al Castello è cadenzato in un numero massimo di 4 visitatori ogni 5
minuti. Fanno eccezione i membri di un medesimo nucleo familiare o congiunti, per i
quali è prevista la compilazione di apposita autodichiarazione ai sensi degli artt. 46 e
47 d.p.r. n 445/2000.
4)Al fine di garantire le medesime condizioni a tutti i fruitori, la visita all’interno del
Castello dovrà avere una durata massima di 1h. Salvo diverse disposizioni da parte
del personale preposto e nel rispetto degli orari di apertura al pubblico, non è stabilito
alcun limite temporale per la permanenza nel Parco.
5)L’utilizzo delle panchine nel Parco è consentito esclusivamente nel rispetto del
distanziamento interpersonale. Fanno eccezione soggetti appartenenti al medesimo
nucleo familiare o congiunti.
6)L’accesso al Labirinto è possibile solo ed esclusivamente se dotati di mascherina e
sempre che le condizioni di non-assembramento vengano rispettate.
7)Si invitano i visitatori a igienizzare spesso le mani utilizzando i dispenser
disponibili nel percorso di visita.

About Author

Stefano Ferrera

Stefano Ferrera

Related Articles